Giovanni Gentile, “Non c’è ricerca filosofica o scientifica, né c’è pensiero di nessuna sorta senza la fede del pensiero in se stesso, o nel proprio valore, senza il convincimento spontaneo e incrollabile di pensare la verità”, citazione proposta da Vasco Ursini

Non c’è ricerca filosofica o scientifica, né c’è pensiero di nessuna sorta senza la fede del pensiero in se stesso, o nel proprio valore, senza il convincimento spontaneo e incrollabile di pensare la verità. (…) Il fatto del pensare, e però della filosofia, quale che sia la soluzione a cui s’indirizzi, presuppone questa affermazione della verità del pensiero nel pensare quello che pensa attualmente.
Il pensiero, di cui si afferma la verità per la considerazione precedente, il solo pensiero di cui si possa affermare la verità, poiché infatti è il solo pensiero che realmente sia pensiero, non è il pensiero astratto, ma il pensiero concreto. (…)
Nulla, insomma, trascende il pensiero. Il pensiero è assolutamente immanenza. L'”altera res” fuori del pensiero attuale non c’è, né attualmente né potenzialmente.
(Giovanni Gentile)


P.S. Il pensiero, perciò, è la totalità onnicomprensiva, al di fuori della quale non sussiste alcuna cosa in sé.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...