“60 anni de LA STRUTTURA ORIGINARIA (60SO)”, Congresso Internazionale a cura di ASES – Associazione di Studi Emanuele Severino , Brescia, 24‐26 febbraio 2018

Vasco Ursini segnala questo eccezionale congresso dedicato a:

Emanuele Severino, LA STRUTTURA ORIGINARIA, La Scuola, 1958. Nuova edizione ampliata: Adelphi, 1981, p. 555

 

Sito web: http://emanueleseverino.psy.unipd.it  info: assstudiemanueleseverino@gmail.com

Direzione scientifica
Ines Testoni, Vincenzo Milanesi, Giulio Goggi, Ilario Bertoletti
Referees
Giorgio Brianese, Massimo Donà, Giulio Goggi,
Leonardo Messinese, Davide Spanio, Luigi Vero Tarca, Ines Testoni
Comitato scientifico
Francesco Altea, Giuseppe Barzaghi, Enrico Berti, Francesco Berto, Sara Bignotti,
Giorgio Brianese, Hervé Cavallera, Piero Coda, Umberto Curi, Nicoletta Cusano,
Biagio de Giovanni, Massimo Donà, Adriano Fabris, Maurizio Ferraris, Umberto
Galimberti, Giulio Giorello, Sergio Givone, Giulio Goggi, Luca Illetterati, Natalino Irti,
Paul Livingston, Romano Madera, Giacomo Marramao, Leonardo Messinese,
Giuseppe Micheli, Vincenzo Milanesi, Salvatore Natoli, Federico Perelda, Ugo
Perone, Arnaldo Petterlini, Bruno Pinchard, Graham Priest, Gennaro Sasso, Carlo
Scilironi, Italo Sciuto, Pierangelo Sequeri, Davide Spanio, Andrea Tagliapietra, Luigi
Vero Tarca, Francesco Totaro, Gianni Vattimo, Mauro Visentin, Vincenzo Vitiello
Comitato organizzatore
Claudio Bragaglio, Paolo Barbieri, Mario Capanna, Vasco Ursini

2017-06-15_1028102017-06-15_1028502017-06-15_1029012017-06-15_1029122017-06-15_1029242017-06-15_102935

2 pensieri riguardo ““60 anni de LA STRUTTURA ORIGINARIA (60SO)”, Congresso Internazionale a cura di ASES – Associazione di Studi Emanuele Severino , Brescia, 24‐26 febbraio 2018

  1. Mi felicito con gli ideatori di questo congresso, in particolar modo con Vasco Ursini che, se non erro, ha voluto questo blog. Ritengo che sia un’occasione bifronte e assolutamente affascinante: è bifronte perché in esso ognuno dovrà confrontarsi con qualcosa che ritiene se stesso non smentibile, anche e tanto più nel processo che ha visto le successive opere teoretiche – e che tuttavia ha indicato esso stesso le proprie inadeguatezze- e perché aprirà lo scenario in cui si dovrà distinguere tra parafrasi, negazione e incremento. Spero che, come in altre occasioni, vengano pubblicati gli atti. Grazie ancora ai realizzatori. PierLuigi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...