Emanuele Severino, Schmitt, contro la tecnica (e la globalizzazione), nella pagina Cultura del Corriere della Sera, 12 settembre 2018

Vasco Ursini

Adelphi ha raccolto gli scritti del giurista e filosofo tedesco Carl Schmitt (1888-1985) che è stato uno dei più importanti teorici del diritto pubblico e internazionale del Novecento. Giurista cattolico, fu oppositore del progresso specialistico e sostenitore del nazismo. Il suo volume “Stato, grande spazio, nomos” a cura di Gunter Maschke, edizione italiana a cura di Giovanni Gurisatti, edito da Aderlphi (pp. 527, euro 60) raccoglie i suoi scritti nell’arco di un cinquantennio.


Sulla pagina “Cultura” del Corriere della Sera di oggi c’è un articolo sull’evento di Emanuele Severino dal titolo “Schmitt, contro la tecnica (e la globalizzazione)”.

vai a:

https://www.corriere.it/cultura/16_settembre_11/carl-schmitt-stato-grande-spazio-nomos-adelphi-6b042b30-782f-11e6-83b8-0f3d7d1c35c5.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.