Una delle questioni filosofiche del pensiero contemporaneo …. , Vasco Ursini

Una delle questioni filosofiche del pensiero contemporaneo è la seguente:
La figura di Dio, o dell’immobile, è incompatibile con il “divenire”, che per l’intero pensiero filosofico di ieri e di oggi è l’evidenza suprema. Detto più chiaramente: se vi è l’immutabile non vi può essere il divenire. Per questo la filosofia contemporanea, soprattutto da Nietzsche in poi, deve dichiarare che “Dio è morto”, perché altrimenti dovrebbe ammettere che il “divenire” non è possibile. Ma se si vuole che il “divenire” ( vocabolo con il quale si indica il passaggio delle cose dall’essere al nulla e viceversa) rimanga la fede suprema dell’Occidente, bisogna dichiarare che “Dio è morto”, cioè bisogna “liberarsi di Dio”.

da Amici di Emanuele Severino

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.