riprende la pubblicazione dei “Quaderni neri” di Martin Heidegger – articolo di DONATELLA DI CESARE, in Corriere.it, 9 luglio 1918

Dopo una pausa durata più di tre anni, riconducibile al clamore suscitato in tutto il mondo dai primi volumi, riprende la pubblicazione dei Quaderni neri di Martin Heidegger. È appena uscito dall’editore Klostermann il volume 98 delle opere complete, curato da Peter Trawny, che contiene le Annotazioni VI-IX e un inserto intitolato Der Feldweg («Il sentiero interrotto»). .. segue qui: Heidegger, … Leggi tutto riprende la pubblicazione dei “Quaderni neri” di Martin Heidegger – articolo di DONATELLA DI CESARE, in Corriere.it, 9 luglio 1918

Heidegger visto da NICOLETTA CUSANO: Vasco Ursini segnala: Sintesi e Separazione, Mimesis/Filosofie, Milano – Udine 2017

  ‎Vasco Ursini‎ a Amici di Emanuele Severino Segnalo a tutti, e specialmente agli amici del gruppo, il nuovo libro di Nicoletta Cusano, Sintesi e Separazione, Mimesis/Filosofie, Milano - Udine 2017. E' un testo assolutamente prezioso. "L'indagine si rivolge inizialmente alla filosofia di Martin Heidegger e porta alla luce la profonda contraddittorietà della sua base teorica. Si interroga … Leggi tutto Heidegger visto da NICOLETTA CUSANO: Vasco Ursini segnala: Sintesi e Separazione, Mimesis/Filosofie, Milano – Udine 2017

Heidegger conosceva Padre Cornelio Fabro. Una volta in un loro incontro a Berna, Fabro gli chiese del mio scritto ‘Ritornare a Parmenide’ e Heidegger commentò:”Questo concetto di essere”, elaborato da Severino, è l’ipostatizzazione del mio ‘Dasein’ – termine che, nel passo appena letto, è tradotto con la parola “esserci”. Da: Emanuele Severino, Immortalità e destino, Rizzoli, Milano 2006, pp. 157 – 158

Vasco Ursini‎ a Amici di Emanuele Severino Heidegger conosceva Padre Cornelio Fabro. Una volta in un loro incontro a Berna, Fabro gli chiese del mio scritto 'Ritornare a Parmenide' e Heidegger commentò:"Questo concetto di essere", elaborato da Severino, è l'ipostatizzazione del mio 'Dasein' - termine che, nel passo appena letto, è tradotto con la parola "esserci". Ora, … Leggi tutto Heidegger conosceva Padre Cornelio Fabro. Una volta in un loro incontro a Berna, Fabro gli chiese del mio scritto ‘Ritornare a Parmenide’ e Heidegger commentò:”Questo concetto di essere”, elaborato da Severino, è l’ipostatizzazione del mio ‘Dasein’ – termine che, nel passo appena letto, è tradotto con la parola “esserci”. Da: Emanuele Severino, Immortalità e destino, Rizzoli, Milano 2006, pp. 157 – 158

Per Gianni Vattimo, sostenitore della filosofia ermeneutica (Heidegger, Gadamer, ecc.), l'”antirealista”, cioè la critica alla “concezione metafisica della verità” sarebbe una “scoperta” di Heidegger …. Citazione da: E. Severino, La potenza dell’errare, Rizzoli, Milano 2013, pp. 217-218

‎‎Vasco Ursini‎ a Amici di Emanuele Severino 24 ottobre 2016 Per Gianni Vattimo, sostenitore della filosofia ermeneutica (Heidegger, Gadamer, ecc.), l'"antirealista", cioè la critica alla "concezione metafisica della verità" sarebbe una "scoperta" di Heidegger (Della realtà, Garzanti 2012, p. 100). Si tratta della critica alla definizione di "verità" come "corrispondenza" tra 'intellectus e res, tra "l'intelletto" e … Leggi tutto Per Gianni Vattimo, sostenitore della filosofia ermeneutica (Heidegger, Gadamer, ecc.), l'”antirealista”, cioè la critica alla “concezione metafisica della verità” sarebbe una “scoperta” di Heidegger …. Citazione da: E. Severino, La potenza dell’errare, Rizzoli, Milano 2013, pp. 217-218

UN INTERESSANTE CORRETTO CONFRONTO TRA SEVERINO E HEIDEGGER, in Gabriele Pulli, Freud e Severino,, Moretti e Vitali, Bergamo 2009, pp. 59-61

  La filosofia di Severino appare diametralmente opposta a quella di Heidegger. Come abbiamo visto anche per Heidegger la tradizione dell'Occidente è essenzialmente nichilista. E anche per lui il nichilismo consiste in un disconoscimento dell'essere, in un "oblio dell'essere". Per lui, tuttavia, l'oblio dell'essere è la conseguenza di un disconoscimento del nulla. La tradizione occidentale … Leggi tutto UN INTERESSANTE CORRETTO CONFRONTO TRA SEVERINO E HEIDEGGER, in Gabriele Pulli, Freud e Severino,, Moretti e Vitali, Bergamo 2009, pp. 59-61

L’essere in Heidegger e Severino, testo di Vasco Ursini già pubblicato in Amici di Emanuele Severino

  Per Heidegger l'essere differisce dall'essente. Questo differire è la "differenza ontologica", alla quale è opportuno dare un senso preciso: per Heidegger l'essere non è il "nihil absolutum", ma è "das Nichts" (il nulla) inteso come il nulla dell' "essente" e non come l' "assolutamente nulla". Quindi per Heidegger l'essente, ad esempio una pietra, nell'atto … Leggi tutto L’essere in Heidegger e Severino, testo di Vasco Ursini già pubblicato in Amici di Emanuele Severino

PENSIERI DI JUNGER E HEIDEGGER SU “OLTRE LA LINEA DEL NICHILISMO”, testi proposti da Vasco Ursini

  "Chi non ha sperimentato su di sé l'enorme potenza del Niente e non ne subito la tentazione conosce ben poco la nostra epoca". (Junger) "La pietra di paragone più dura, ma anche meno ingannevole, per saggiare il carattere genuino e la forza di un filosofo è se egli esperisca subito e dalle fondamenta, nell'essere … Leggi tutto PENSIERI DI JUNGER E HEIDEGGER SU “OLTRE LA LINEA DEL NICHILISMO”, testi proposti da Vasco Ursini

Francesco Valagussa, Impossibile Sistema.  Metafisica e Redenzione in Kant e in Hegel, prefazione di Emanuele Severino, casa editrice Il Prato, collana i Cento Talleri, Padova

Impossibile Sistema. Metafisica e Redenzione in Kant e in Hegel. Francesco Valagussa (prefazione di Emanuele Severino) NOTE DI COPERTINA: “La ragione che conosce e vuole se stessa è eterno problema che è eterna soluzione” (Bertrando Spaventa): l’esigenza del sistema filosofico si scontra con il pensiero, il grande prevaricatore. Quel pensare che tutto distingue può accettare di … Leggi tutto Francesco Valagussa, Impossibile Sistema.  Metafisica e Redenzione in Kant e in Hegel, prefazione di Emanuele Severino, casa editrice Il Prato, collana i Cento Talleri, Padova

Vasco Ursini, Confronto tra Heidegger e Severino, tratto da: Il dilemma. Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013

All'interno dell'attuale dibattito filosofico è stata sancita una netta differenza tra la filosofia di Heidegger e quella di Severino, e tuttavia c'è ancora qualche critico che invece ritiene che il pensiero di Severino sia stato fortemente influenzato da quello di Heidegger. Questa influenza sarebbe dimostrata dall'uso da parte di Severino di molte tematiche dello Heidegger … Leggi tutto Vasco Ursini, Confronto tra Heidegger e Severino, tratto da: Il dilemma. Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013