Martin Heidegger. – Il dominio ontologico in cui l’ambito di cose rientra –

(da 2) CONVERSAZIONI DI FILOSOFIA | Facebook Martin Heidegger. - Il dominio ontologico in cui l’ambito di cose rientra - “ L’essere è sempre l’essere di un ente. La totalità degli enti, secondo i suoi diversi dominii, può divenire il campo in cui scoprire e delimitare particolari ambiti di cose, i quali (ad esempio la … Leggi tutto Martin Heidegger. – Il dominio ontologico in cui l’ambito di cose rientra –

In quanto si rappresenta soltanto l’ente in quanto ente …, M. Heidegger, Introduzione a “Che cos’è metafisica?”, 1949

" In quanto si rappresenta soltanto l'ente in quanto ente, la metafisica non pensa l'essere stesso. La filosofia non si raccoglie mai nel suo fondamento, anzi se ne allontana sempre, e precisamente attraverso la metafisica. (. . .) Nella misura in cui il pensiero tenta di pensare la verità dell'essere stesso, invece di limitarsi a … Leggi tutto In quanto si rappresenta soltanto l’ente in quanto ente …, M. Heidegger, Introduzione a “Che cos’è metafisica?”, 1949

Martin Heidegger. – La realtà di qualsiasi entità reale, da Dio al granello di sabbia

“ Se si considera che nel linguaggio della metafisica la parola «esistenza» vuol dire la stessa cosa che «esserci», cioè la realtà di qualsiasi entità reale, da Dio al granello di sabbia, allora, con quella tesi, se la si prende così in modo immediato, la difficoltà di quel che c’è da pensare viene soltanto scaricata … Leggi tutto Martin Heidegger. – La realtà di qualsiasi entità reale, da Dio al granello di sabbia

Ascoltiamo M. Heidegger ( da Ormai solo un Dio ci può salvare, 1966)

Ascoltiamo M. Heidegger: "Tutto funziona. Questo è appunto l'inquietante, che funziona e che il funzionare spinge sempre oltre verso un ulteriore funzionare, e che la tecnica strappa e sradica l'uomo sempre più dalla Terra. Non so se Lei è spaventato, io in ogni caso lo sono stato appena ho visto le fotografie della Terra scattate … Leggi tutto Ascoltiamo M. Heidegger ( da Ormai solo un Dio ci può salvare, 1966)

Vasco Ursini, L’originario mistero dell’ “Essere”

Nonostante le millenarie indagini e riflessioni condotte sull' "Essere" dagli umani, il mistero originario che lo vela resta impenetrato. Ridurlo, come fa Severino, all'insieme degli enti significa vederlo come un ente, come l'insieme degli enti. Significa non concepire come essere alcunché al di fuori degli enti. Concepirlo come un "trascendens", come fa Heidegger, significa dargli … Leggi tutto Vasco Ursini, L’originario mistero dell’ “Essere”

LO SAPEVI CHE… Heidegger possedeva una sua propria copia di “Essere e tempo” su cui ….

Gazzetta filosofica 1t7 eldalghofSsshuctpdoo 2utn0sot1lref9d  ·  LO SAPEVI CHE... Heidegger possedeva una sua propria copia di "Essere e tempo" su cui continuò a lavorare e ad annotare per tutta la vita, al punto che da essa è possibile desumere importanti informazioni sullo sviluppo del suo pensiero. Il volume è conservato e costituisce un prezioso documento per gli studiosi, … Leggi tutto LO SAPEVI CHE… Heidegger possedeva una sua propria copia di “Essere e tempo” su cui ….

VASCO URSINI, IL TEMPO SECONDO MARTIN HEIDEGGER, brano tratto da: Vasco Ursini, Essere e Tempo, relazione tenuta al congresso internazionale “Heidegger nel pensiero di Severino, tenutosi a Brescia, 13-15 giugno 2019

VASCO URSINI, IL TEMPO SECONDO MARTIN HEIDEGGER Heidegger ci dice che per comprendere l'essere occorre partire dal "tempo", ma la sua è una concezione del tempo nuova e diversa rispetto a quella della metafisica tradizionale: la realtà dell'essere non è più presenza ma "possibilità", e l'essere del tempo non è più il presente ma "l'esistenza". … Leggi tutto VASCO URSINI, IL TEMPO SECONDO MARTIN HEIDEGGER, brano tratto da: Vasco Ursini, Essere e Tempo, relazione tenuta al congresso internazionale “Heidegger nel pensiero di Severino, tenutosi a Brescia, 13-15 giugno 2019