Vasco Ursini: Moltissimi coloro che parlano di sé, rarissimi coloro che …

Vasco Ursini: Moltissimi coloro che parlano di sé, rarissimi coloro che fotografano la reale condizione esistenziale dei viventi che ci stanno in questo mondo non per propria libera scelta ma perché è accaduto che vi sono stati "gettati". Amici di Emanuele Severino nell'ambito dell'intero pensiero contemporaneo | Facebook

Vasco Ursini, Riflessioni sul tempo

Il passato non è più. Il presente è inafferabile. Solo il futuro sarà, se ci sarà dato di "esserci". Possiamo tentare di programmarlo sapendo che "si sta come d'autunno sugli alberi le foglie", senza però poter prevedere quando la "foglia", che ciascuno di noi indubbiamente è, cadrà. E cadrà per decisione che non prenderemo noi, … Leggi tutto Vasco Ursini, Riflessioni sul tempo

Vasco Ursini: Tra i molti studiosi della figura di Ugo Spirito, sia quand’era in vita che quando la lasciò, Danilo Breschi è sicuramente lo studioso che più di ogni altro ha saputo …

Tra i molti studiosi della figura di Ugo Spirito, sia quand'era in vita che quando la lasciò, Danilo Breschi è sicuramente lo studioso che più di ogni altro ha saputo innovare e allargare le aree culturali nelle quali il grande filosofo si è misurato e continua a misurarsi ancora oggi. Lo presenta in termini assolutamente … Leggi tutto Vasco Ursini: Tra i molti studiosi della figura di Ugo Spirito, sia quand’era in vita che quando la lasciò, Danilo Breschi è sicuramente lo studioso che più di ogni altro ha saputo …

Danilo Breschi propone una gran parte della infinita grandezza di Ugo Spirito nel “suo” nuovo saggio

Danilo Breschi propone una gran parte della infinita grandezza di Ugo Spirito nel "suo" nuovo saggio, L'avvenire della globalizzazione, scritti giornalistici (1969-1979), Luni Editrice. A breve una esauriente presentazione del prezioso testo

Vasco Ursini: Che incivile ingrato atteggiamento dei filosofi italiani sulla morte del collega tedesco Friedrich W. von Hermann …

Che incivile ingrato atteggiamento dei filosofi italiani sulla morte del collega tedesco Friedrich W. von Hermann deceduto ieri: nemmeno una parola di condoglianze! Che bravi i filosofi italiani!!!

Vasco Ursini, La scomparsa di Friedrich W. von Hermann, grandissimo filosofo, un amico carissimo

È morto questa notte un grande filosofo, un caro amico con il quale ho scambiato anche qualche nostro libro. Ultimo assistente di Heidegger. Ho conosciuto lui e la cara moglie al congresso su Heidegger-Severino del 2019. Il dolore per la sua scomparsa è immenso come è immensa tutta la sua colossale opera di filosofo.https://www.facebook.com/groups/995555343856790/permalink/5375065472572400/

Vasco Ursini, L’inarrivabilità millenaria della verità assoluta

Occorre trovare il coraggio di affermare con coraggiosa sicurezza che in tutti questi millenni che ci sono passati addosso nessuna verità assoluta è stato possibile afferrare. È stata soltanto possibile una continua ricerca soggetta a continua revisione.

Vasco Ursini: La morte nell’esistenza

  Ineluttabilità della morte e della stessa nascita che, a ben guardare è una lotteria e all'esito di questa è legata la nostra esistenza non cercata né voluta. Ma che comunque va vissuta nella consapevolezza che essa va programmata secondo le proprie capacità. Che senso abbia tutto questo, nessuno, sul piano razionale, può dirlo. Può … Leggi tutto Vasco Ursini: La morte nell’esistenza

Vasco Ursini: C’è una questione centrale che andrebbe discussa e possibilmente risolta …

C'è una questione centrale che andrebbe discussa e possibilmente risolta. E' la questione relativa alla possibilità di un'esperienza di pensiero che vada "oltre la ragione". E' la questione che invita a verificare se la rete della ragione sia in grado di cogliere la verità del grande mare dell'essere nel quale si trova collocata. Si tratta … Leggi tutto Vasco Ursini: C’è una questione centrale che andrebbe discussa e possibilmente risolta …

Ancora sul “solido nulla”, Vasco Ursini

Cara Grazia Pisegna Pen-name, tento di spiegare ancor meglio l'espressione leopardiana "solido nulla". Anche quando sono, anche sintanto che sono, le cose sono nulla, perché è un nulla, in esse, la capacità di resistere stabilmente - eternamente - al nulla. Il nulla di tale capacità è ciò su cui si appoggia ogni consistenza e solidità … Leggi tutto Ancora sul “solido nulla”, Vasco Ursini

State calmi … , Vasco Ursini

State calmi. Ce ne vuole di pensiero per superare, negandolo, quello di Giacomo Leopardi Che io sappia, un solo filosofo ha provato e continua a provare di negare il nichilismo leopardiano e, più in generale, ogni forma di nichilismo. Con quali esiti? Il tentativo di negare il nichilismo leopardiano è un atto eroico, i cui … Leggi tutto State calmi … , Vasco Ursini

Per Leopardi, la verità – l’ “arido vero” – è …, Vasco ursini

daAmici di Emanuele Severino nell'ambito dell'intero pensiero contemporaneo | Facebook Per Leopardi, la verità - l' "arido vero" - è "l'annientamento e l'annientabilità di ogni cosa", e quindi "la verità non è il rimedio ma, all'opposto, la radice dell'angoscia". Per chi, tuttavia, ardisce a sollevare, come fa il "genio", gli "occhi mortali incontro alla verità, … Leggi tutto Per Leopardi, la verità – l’ “arido vero” – è …, Vasco ursini

Ogni decisione è un errare, Vasco Ursini

Amici di Emanuele Severino nell'ambito dell'intero pensiero contemporaneo | Facebook   Secondo il destino della verità, ogni decisione è un errare, ma nessuna decisione è indifferente, qualcosa cioè che sarebbe potuta rimanere nulla lasciando che entrasse nell'essere la decisione opposta. Poiché tutto è eterno, è impossibile un tutto che sia privo di quella parte eterna, … Leggi tutto Ogni decisione è un errare, Vasco Ursini

Vasco Ursini: C’è ne dimentichiamo sempre e molti mortali non l’hanno mai saputo …

C'è ne dimentichiamo sempre e molti mortali non l'hanno mai saputo.Dimenticanza e ignoranza imperdonabili di una massa enorme di persone del ruolo giocato in questo mondo da Giacomo Leopardi, assolutamente unico, ineguagliabile, irripetibile: una potenza di pensiero, sia come poeta che come pensatore, mai vista in altri. Una analisi dell'esistenza così come essa realmente è, … Leggi tutto Vasco Ursini: C’è ne dimentichiamo sempre e molti mortali non l’hanno mai saputo …

Vasco Ursini: Un pensiero inattaccabile …

Si sta su questa terra nella condizione di ricevere eventi di ogni genere che ci cadono addosso senza poter fare alcunché o ben poco per controllarne gli effetti, siano essi rimediabili o no.inAmici di Emanuele Severino nell'ambito dell'intero pensiero contemporaneo | Facebook

Vasco Ursini: Sul nulla come possibilità, nella tradizione occidentale …

In tutta la tradizione occidentale il nulla è visto come la 'possibilità' dell'essere - e dunque come qualcosa che non è un nulla assoluto. Ed è visto così perché se il nulla fosse l'impossibilità del suo trasformarsi in essere non ci sarebbe il divenire.Da ciò già si evince chiaramente che il nulla come possibilità è … Leggi tutto Vasco Ursini: Sul nulla come possibilità, nella tradizione occidentale …

Vasco Ursini , Il “nulla” nello sguardo del destino

Il "nulla" nello sguardo del destino Nello sguardo del destino appare l'impossibilità di bandire il significato "nulla". La volontà di liberarsi di questo significato presuppone la significanza del nulla. E infatti il discorso che afferma l'assoluta insignificanza del nulla (come fa, ad esempio, il discorso neopositivista) nega sé stesso, perché il concetto di "assoluta insignificanza" … Leggi tutto Vasco Ursini , Il “nulla” nello sguardo del destino