Ancora sul concetto di tempo, di Vasco Ursini

  Vasco Ursini Il presente non si ferma che per uno sfuggente frazione di tempo dunque non si lascia guardare, toccare. È inafferrabile. Sprofonda nel passato attimo dopo attimo. Si può soltanto ricordarlo e riviverlo. Ma nel ricordo esso non è più ciò che era quando è apparso, ma è intriso e in qualche modo … Leggi tutto Ancora sul concetto di tempo, di Vasco Ursini

I silenzi, di Vasco Ursini

Vasco Ursini I silenzi Se non fossimo spinti dalla irrefrenabile volontà dì potenza, dopo tanto parlare senza soluzione di continuità, potremmo rifugiarci nei "silenzi" tentando di non indugiare troppo sui sentimenti che dal profondo dell'anima inevitabilmente vanno a depositarsi nel pensiero, così che si deve prendere atto che il "silenzio assoluto" non esiste. Il tacere, … Leggi tutto I silenzi, di Vasco Ursini

Un ricordo che non mi stanco mai di richiamare e di rivivere: è il ricordo di Franco Volpi, testo di Vasco Ursini

  Questa volta voglio che a rivivere con me il ricordo del grande filosofo Franco Volpi siano, anzitutto, tutti i membri del mio gruppo, " Amici di Emanuele Severino", e del mio blog, "Il pensiero filosofico di Emanuele Severino nella sua regale solitudine rispetto all'intero pensiero contemporaneo", ma poi anche tutti coloro che in qualche … Leggi tutto Un ricordo che non mi stanco mai di richiamare e di rivivere: è il ricordo di Franco Volpi, testo di Vasco Ursini

Anche coloro che sono ritenuti, magari per lunghi decenni, uomini eccezionali possono rivelarsi, ad un tratto, per quello che sono in realtà, Vasco Ursini, 11 ottobre 2019

Vasco Ursini 11 ottobre alle ore 13:26 Anche coloro che sono ritenuti, magari per lunghi decenni, uomini eccezionali possono rivelarsi, ad un tratto, per quello che sono in realtà: autentici cazzabubboli. A coloro che avessero fatto questa amara esperienza diciamo di non prendersela troppo perché "il peggio può sempre accadere"   da  Amici di Emanuele Severino

Vasco Ursini , Criticare è segno di vivacità mentale e culturale. Ma …, 2 ottobre 2017

Vasco Ursini 2 ottobre 2017 Criticare è segno di vivacità mentale e culturale. Ma per criticare occorre conoscere pienamente e approfonditamente il pensiero sottoposto a critica. Altrimenti ci si parla addosso e si dicono cose senza capo né coda

Vasco Ursini, Pensiero incentrato su …

Vasco Ursini Pensiero incentrato su: Il nulla e l'impossibilità di immaginarselo se non come ciò che contrapponiamo all'essere senza però saper dire cos'è o, meglio, come si configura questo "ciò". Possiamo solo ripetere con Ungaretti: "Tra un fiore colto e l'altro donato l'inesprimibile nulla". Inesprimibile perché inimmaginabile.

Vasco Ursini, La verità non illumina l’individuo, non illumina l’errore

  Supponiamo che si stia nell'errore e che qualcuno invece ha indicato nei suoi scritti il luogo della verità. E' possibile - chiediamoci - che la lettura e la comprensione di quegli scritti renda possibile al lettore di "catturare" la verità? No. La verità non illumina il "mendicante" - perché l'individuo è il contenuto del … Leggi tutto Vasco Ursini, La verità non illumina l’individuo, non illumina l’errore

Nonostante si ricordi spesso che ” su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere” … , testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini 20 settembre Nonostante si ricordi spesso che " su ciò, di cui non si può parlare, si deve tacere", molti filosofi viventi continuano, imperterriti, a sproloquiare. E allora occorre convincersi che questi "parlatori" non sono "filosofi" ma "cazzabubboli" via (1) Amici di Emanuele Severino

Vasco Ursini, L’Essere va sempre tenuto distinto dall’ente …

Vasco Ursini L'Essere va sempre tenuto distinto dall'ente e dunque anche dalla totalità degli enti. Pertanto ridurre l'Essere alla totalità degli enti significa "errare" e tutto ciò che ne può conseguire è un insieme di errori. Significa trasformare l'Essere in altro da sé e dunque reificarlo. Certo cosa sia l'Essere ancora ce lo domandiamo dopo … Leggi tutto Vasco Ursini, L’Essere va sempre tenuto distinto dall’ente …

Dialogo con Emanuele Severino, Vasco Ursini 14 settembre 2017

Vasco Ursini 14 settembre 2017 Dialogo con Emanuele Severino (D: Domanda; R: Risposta) D: L'Incontrovertibile è dicibile? R: Certamente. Questo però non vuol dire che il dire sia un riuscire a esprimere. D: O un riuscire a comprendere. R: O un riuscire a comprendere, certo: non si può dire che il linguaggio porti nella parola la … Leggi tutto Dialogo con Emanuele Severino, Vasco Ursini 14 settembre 2017

Dialogo con Emanuele Severino sulla testimonianza della verità, Vasco Ursini 14 settembre 2017

Vasco Ursini 14 settembre 2017 Dialogo con Emanuele Severino sulla testimonianza della verità. (D: domanda. R: risposta). D: Chi può dare testimonianza della verità? R: Innanzitutto, non è l'individuo che testimonia, cioè pensa esplicitamente la verità. Se fosse l'individuo a testimoniare la verità, allora la testimonianza sarebbe per definizione individuale, cioè ridotta allo spazio, al … Leggi tutto Dialogo con Emanuele Severino sulla testimonianza della verità, Vasco Ursini 14 settembre 2017

Vasco Ursini, Il 1900 è l’anno della morte di Nietzsche

Vasco Ursini ha aggiornato il suo stato. 12 settembre 2016 Il 1900 è l'anno della morte di Nietzsche, filosofo destinato a scuotere il pensiero di un'intera epoca. Sigmund Freud nello stesso anno pubblica "L'interpretazione dei sogni", testo che segna, con le sue rivoluzionarie tesi, l'inizio della psicoanalisi. Il concetto più innovativo di Freud è l'inconscio. Tale … Leggi tutto Vasco Ursini, Il 1900 è l’anno della morte di Nietzsche

Giacomo Danesi: ” Egregio Professore, si ricorda quanto le rammentai di un convegno sulla astrologia, organizzato dal mensile Astra, a Riva del Garda con Emanuele Severino?, in Amici di Emanuele Severino

Egregio Professore, si ricorda quanto le rammentai di un convegno sulla astrologia, organizzato dal mensile Astra, a Riva del Garda con Emanuele Severino? Io ero presente con altir colleghi. Ecco la foto. Io sono il primo a sinistra... vai a:  Amici di Emanuele Severino

L’originario mistero dell’ “Essere”, testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini 2 settembre alle ore 16:56   Nonostante le millenarie indagini e riflessioni condotte sull' "Essere" dagli umani, il mistero originario che lo vela resta impenetrato. Ridurlo, come fa Severino, all'insieme degli enti significa vederlo come un ente, come l'insieme degli enti. Significa non concepire come essere alcunché al di fuori degli enti. Concepirlo … Leggi tutto L’originario mistero dell’ “Essere”, testo di Vasco Ursini

Ascoltiamo Emanuele Severino su una questione centrale del suo pensiero filosofico (Brano tratto da ‘Intorno al senso del nulla’, p. 75).

‎Vasco Ursini‎ a Amici di Emanuele Severino     Si ritorni ora al centro della struttura originaria del destino. ossia alla negazione della radice del nichilismo - il nichilismo essendo la forma più radicale della negazione del destino, cioè la forma più radicale dell'isolamento della terra dal destino: tale negazione è l'affermazione che un essente qualsiasi può … Leggi tutto Ascoltiamo Emanuele Severino su una questione centrale del suo pensiero filosofico (Brano tratto da ‘Intorno al senso del nulla’, p. 75).

Dio è morto: “morto”, nel senso che non c’è mai stato, di Vasco Ursini

  Vasco Ursini 24 agosto 2017 Se esistesse, al di là del divenire, un Essere immutabile, un Dio eterno, una verità definitiva, il divenire sarebbe solo un'apparenza, cioè non potrebbe esistere. Ma per la cultura dell'Occidente, e ormai del Pianeta, il divenire è la suprema evidenza, dunque non può esistere alcun essere immutabile. da (13) … Leggi tutto Dio è morto: “morto”, nel senso che non c’è mai stato, di Vasco Ursini

Gli individui di fronte alla testimonianza severiniana del “destino della verità”, di Vasco Ursini

  Per tentare di far propria quella testimonianza è necessario, prima di ogni altro passo, "arrendersi alla verità dell'essere" per poi compiere tutti gli altri passi successivi. Allora si capirà la seguente affermazione di Emanuele Severino: " Se ci si arrende alla verità dell'essere, se si compie il primo passo - fatale - bisogna andare … Leggi tutto Gli individui di fronte alla testimonianza severiniana del “destino della verità”, di Vasco Ursini

Ancora sul tempo, come ci appare e come lo percepiamo qui su questa terra … di Vasco Ursini

Vasco Ursini Ancora sul tempo, come ci appare e come lo percepiamo qui su questa terra. Altrove la sua percezione può essere diversa, anzi sicuramente lo è stando a ciò che la fisica ci dice Tutto ciò che si vive, istante per istante, sprofonda nel passato. Di esso, tuttavia, si può conservare il ricordo. Ma … Leggi tutto Ancora sul tempo, come ci appare e come lo percepiamo qui su questa terra … di Vasco Ursini

Un confronto mancato, di VASCO URSINI

Vasco Ursini Amministratore · 16 agosto alle ore 22:18 Un confronto mancato. Al congresso internazionale "Heidegger nel pensiero di Severino", svoltosi a Brescia lo scorso mese di giugno 2019, molto si è discusso sul fatto che Heidegger leggeva le opere del primo Severino, "Heidegger e la metafisica" e "Ritornare a Parmenide". Al congresso il confronto tra Heidegger … Leggi tutto Un confronto mancato, di VASCO URSINI

Riflessioni sul tempo, di VASCO URSINI

Vasco Ursini: Il passato non è più. Il presente è inafferabile. Solo il futuro sarà se ci sarà dato di "esserci". Possiamo tentare di programmarlo sapendo che "si sta come d'autunno sugli alberi le foglie", senza però poter prevedere quando la "foglia", che ciascuno di noi indubbiamente è, cadrà. E cadrà per decisione che non … Leggi tutto Riflessioni sul tempo, di VASCO URSINI

Il destino della verità e la muta di cani, testo di Vasco ursini

Vasco Ursini Attualmente l'unico sistema filosofico che nel mondo si contrappone al dilagante nichilismo è quello del cosiddetto "destino della verità", di cui sta dando testimonianza da oltre sessanta anni Emanuele Severino.I critici di Emanuele Severino che corrono tutti, come una muta di cani, nella stessa direzione alla caccia della belva ferita che si chiama … Leggi tutto Il destino della verità e la muta di cani, testo di Vasco ursini

L’atteggiamento metafisico-epistemico, testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini Amministratore · 13 agosto 2018 L'atteggiamento metafisico-epistemico.All'interno dell' "episteme" nasce la fede nel divenire inteso come divenire ontologico, cioè come oscillazione degli essenti tra l'essere e il nulla. Questa oscillazione all'interno dell'episteme viene inserita in un Senso stabile, ossia in un Ordinamento immutabile e eterno che dà senso al divenire.La metafisica è appunto l' "episteme" … Leggi tutto L’atteggiamento metafisico-epistemico, testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini, É stato detto che ” Dio è morto” …

Vasco Ursini É stato detto che " Dio è morto". Se Dio è morto - noi rispondiamo - allora con lui è morta ogni nostra speranza di salvezza e ci avviamo a sprofondare nel buco nero del "nulla". Si tratta solo di attendere un po'. Che senso poi abbia questo attendere nessuno sa dirlo chiaramente. … Leggi tutto Vasco Ursini, É stato detto che ” Dio è morto” …

VASCO URSINI, IL TEMPO SECONDO MARTIN HEIDEGGER

Heidegger ci dice che per comprendere l'essere occorre partire dal "tempo", ma la sua è una concezione del tempo nuova e diversa rispetto a quella della metafisica tradizionale: la realtà dell'essere non è più presenza ma "possibilità", e l'essere del tempo non è più il presente ma "l'esistenza". Inoltre la determinazione fondamentale del tempo non … Leggi tutto VASCO URSINI, IL TEMPO SECONDO MARTIN HEIDEGGER

Vasco Ursini, In che modo si può ancora tentare di fare filosofia, 31 luglio 2019

Vasco Ursini In che modo si può ancora tentare di fare filosofia Dopo Heidegger, fare filosofia è possibile solo se chi la fa rimane attaccato alla vita, all' "esserci". Se ci si allontana da questo limite inevitabilmente si sprofonda nell'abisso che si intravede nel pronunciamento wittegensteiniano: " Su ciò di cui non si può parlare, … Leggi tutto Vasco Ursini, In che modo si può ancora tentare di fare filosofia, 31 luglio 2019

Il “cuore” del pensiero filosofico di Emanuele Severino, testo di VASCO URSINI

Vasco Ursini Amministratore · 27 luglio 2018 Il "cuore" del pensiero filosofico di Emanuele Severino. Ribadiamo qui ancora una volta i cardini essenziali del pensiero inaudito di Emanuele Severino. E subito diciamo che la sua filosofia costituisce la testimonianza della verità assolutamente innegabile, che "né dèi né uomini possono smentire". A testimoniare tale verità è il Contenuto … Leggi tutto Il “cuore” del pensiero filosofico di Emanuele Severino, testo di VASCO URSINI

Un giudizio del compianto Franco Volpi su “Essere e tempo”, la cui attualità è fuori discussione, testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini Un giudizio del compianto Franco Volpi su "Essere e tempo", la cui attualità è fuori discussione A un intervistatore che gli pose questa domanda: "Mi sembra che nel suo intendimento di "Essere e Tempo" ci sia questa concezione della filosofia come praxis che incide sulla tendenza della vita verso quella che potremmo definire … Leggi tutto Un giudizio del compianto Franco Volpi su “Essere e tempo”, la cui attualità è fuori discussione, testo di Vasco Ursini