Il problematicismo è apparso, a poco a poco, il rovesciamento dell’attualismo …, Ugo Spirito, Memorie di un incosciente, Rusconi, Milano 1977, pp. 146

Il problematicismo è apparso, a poco a poco, il rovesciamento dell’attualismo, e l’estrema prova del fatto va trovata nel punto di arrivo segnato dalla teoria della ‘fine dell’autocoscienza’, contrapposta ad una filosofia della assoluta autocoscienza. La lunga storia del rapporto tra Gentile e me si è conclusa in un rottura decisiva e definitiva. Ma è poi davvero una rottura? Sì, e del fatto non si può dubitare, ma bisogna anche convenire che l’antitesi è sorta sullo stesso terreno, e che attualismo e problematicismo sono legati da un unico principio che li ha generati. Sono nati, in altri termini, da uno scontro che si è effettuato appunto sullo stesso terreno, sì che, per un verso, il problematicismo è la negazione dell’attualismo e, per un altro verso, ne è il frutto più genuino.

(Ugo Spirito, Memorie di un incosciente, Rusconi, Milano 1977, pp. 146)

Sorgente: (2) Amici a cui piace Emanuele Severino