Ancora in ricordo di Franco Volpi

Leggo e pubblico dal retro di copertina del volume “Giovanni Gurisatti – Antonio Gnoli, “Franco Volpi Il pudore del pensiero”, Morcelliana, 2019: “In tre grandi aree filosofiche Franco Volpi (1952-2009) ha fornito contributi decisivi: è stato uno dei maggiori esperti internazionali, analista competente, filologo implacabile e traduttore raffinato dell’opera di Martin Heidegger. In secondo luogo, ha affrontato il tema della crisi della modernità e della “riabilitazione” ermeneutica della “filosofia pratica”, contribuendo alla definizione di questa nozione di matrice aristotelica. Infine, è da ricordare la frequentazione assidua della storia della filosofia con studi che affrontano, tra gli altri, Kant, Schopenhauer, Nietzsche, Brentano, Husserl, Scheler, Guardini, Lowith, Cassirer, Schimitt, Junger, e poi Gadamer, Rombach, Ricoeur, Habermas, Gomez Davila. Una costellazione di ricerche – come mostrano i saggi qui raccolti, di amici e colleghi – caratterizzate da un pudore del pensiero, da una sua “responsabile prudenza” che appare lo stile filosofico ed esistenziale di Franco Volpi”.

da

Amici di Emanuele Severino | https://m.facebook.com/story.php | Facebook

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.