VASCO uRSINI, I silenzi

Se non fossimo spinti dalla irrefrenabile volontà dì potenza, dopo tanto parlare senza soluzione di continuità, potremmo rifugiarci nei “silenzi” tentando di non indugiare troppo sui sentimenti che dal profondo dell’anima inevitabilmente vanno a depositarsi nel pensiero, così che si deve prendere atto che il “silenzio assoluto” non esiste. Il tacere, tuttavia, lo smettere di … Leggi tutto VASCO uRSINI, I silenzi

Vasco Ursini riporta uno splendido dialogo di Severino con dei giovani

Dialogo con Emanuele Severino (D: Domanda; R: Risposta) D: L’Incontrovertibile è dicibile? R: Certamente. Questo però non vuol dire che il dire sia un riuscire a esprimere. D: O un riuscire a comprendere. R: O un riuscire a comprendere, certo: non si può dire che il linguaggio porti nella parola la trasparenza dell’Incontrovertibile. Il linguaggio, … Leggi tutto Vasco Ursini riporta uno splendido dialogo di Severino con dei giovani

Vasco Ursini, PERCHÉ LA FILOSOFIA DEVE PORTARSI, SECONDO SEVERINO, ALLE SPALLE DI OGNI ALTRO SAPERE

La filosofia, per mostrare in che cosa consista il sapere radicalmente incontrovertibile, si porta alle spalle di ogni altro sapere e quindi esclude di porlo alla propria base. Inconsistente e superflua, dunque, è la filosofia che si fonda sulla scienza – giacché se, così fondandosi, è inconsistente e superflua, allora non è filosofia, ma scienza. … Leggi tutto Vasco Ursini, PERCHÉ LA FILOSOFIA DEVE PORTARSI, SECONDO SEVERINO, ALLE SPALLE DI OGNI ALTRO SAPERE

vASCO uRSINI: La pubblicazione in lingua inglese di “Essenza del Nichilismo” di Emanuele Severino

La pubblicazione in lingua inglese di “Essenza del Nichilismo” di Emanuele Severino, avvenuta qualche giorno fa, è un evento di straordinaria importanza perché porta fuori dei nostri confini e precisamente nel mondo anglosassone – già era stata tradotta in lingua tedesca nel 1982 – una delle sue fondamentali opere, nella quale egli tra l’altro afferma: … Leggi tutto vASCO uRSINI: La pubblicazione in lingua inglese di “Essenza del Nichilismo” di Emanuele Severino

Vasco Ursini: Un ricordo che non mi stanco mai di richiamare e di rivivere: è il ricordo di Franco Volpi …

Un ricordo che non mi stanco mai di richiamare e di rivivere: è il ricordo di Franco Volpi Questa volta voglio che a rivivere con me il ricordo del grande filosofo Franco Volpi siano, anzitutto, tutti i membri del mio gruppo, ” Amici di Emanuele Severino”, e del mio blog, “Il pensiero filosofico di Emanuele … Leggi tutto Vasco Ursini: Un ricordo che non mi stanco mai di richiamare e di rivivere: è il ricordo di Franco Volpi …

Vasco Ursini segnala: Giorgio Parisi, comizio di sinistra a Montecitorio: dopo il premio Nobel, “rifondare l’Ulivo” – in Libero Quotidiano

Giorgio Parisi, comizio di sinistra a Montecitorio: dopo il premio Nobel, “rifondare l’Ulivo” Esplora: giorgio parisi ulivo premio nobel montecitorio Condividi: Sullo stesso argomento vai a Giorgio Parisi, comizio di sinistra a Montecitorio: dopo il premio Nobel, “rifondare l’Ulivo” – Libero Quotidiano

Vasco Ursini, Riflettere profondamente su questo: Sigmund Freud – Le masse hanno bisogno di illusioni …

Le masse non hanno mai conosciuto la sete della verità. Hanno bisogno di illusioni e a queste non possono rinunciare. L’irreale ha costantemente in esse la precedenza sul reale, soggiacciono all’influsso di ciò che non è vero quasi altrettanto che a quello di ciò che è vero. Hanno l’evidente tendenza a non fare alcuna distinzione … Leggi tutto Vasco Ursini, Riflettere profondamente su questo: Sigmund Freud – Le masse hanno bisogno di illusioni …

Vasco Ursini: Perché c’è dell’essere e non piuttosto il nulla?

Questa è la prima domanda che bisogna porsi. Da essa scaturiscono tutte le altre che ci poniamo per tentare di capire il perché, il come e il fine di questo nostro “esserci”. Ma fino ad oggi, in tanti millenni i “mortali” non sono riusciti a rispondere incontrovertibilmente a quella prima domanda e tuttavia, imperterriti, continuano … Leggi tutto Vasco Ursini: Perché c’è dell’essere e non piuttosto il nulla?

Vasco Ursini: Agli amici che continuamente mi chiedono indicazioni e consigli sui libri di Emanuele Severino, rispondo …

Vasco Ursini: Agli amici che continuamente mi chiedono indicazioni e consigli sui libri di Emanuele Severino, rispondo che essi possono essere divisi in due categorie: a) i testi hanno prevalentemente il compito di indicare il senso nascosto dell’alienazione essenziale e la sua presenza nella civiltà occidentale; b) i testi hanno prevalentemente il compito di indicare … Leggi tutto Vasco Ursini: Agli amici che continuamente mi chiedono indicazioni e consigli sui libri di Emanuele Severino, rispondo …

Vasco Ursini: Molti amici mi hanno chiesto quale rapporto ci sia tra metafisica, epistéme e destino (nell’accezione severiniana). Rispondo …

Molti amici mi hanno chiesto quale rapporto ci sia tra metafisica, epistéme e destino (nell’accezione severiniana). Rispondo dicendo che negli scritti di Severino la parola ‘destino’ indica lo stare della verità, cioè l’incontrovertibile nel cui cerchio è accolta la terra e l’isolamento della terra. L’ ‘epistéme’ invece è il tentativo compiuto dal pensiero greco, che … Leggi tutto Vasco Ursini: Molti amici mi hanno chiesto quale rapporto ci sia tra metafisica, epistéme e destino (nell’accezione severiniana). Rispondo …

Ascoltiamo quanto di Wittgenstein ci dice Vasco Ursini in un passo del suo saggio “Una filosofia per il tempo che viviamo”, Edizioni Nuova Prhomos, Città di Castello 2021

.”Wittgenstein capovolge il modo di intendere e di praticare la filosofia in modo così radicale da stagliarsi come una perla sull’insieme dei filosofi che si sono succeduti nel corso della storia del pensiero. Ma già come persona Wittgenstein era straordinario, come le notizie sulla sua vita dimostrano, a cominciare da questa: terminata la grande guerra, … Leggi tutto Ascoltiamo quanto di Wittgenstein ci dice Vasco Ursini in un passo del suo saggio “Una filosofia per il tempo che viviamo”, Edizioni Nuova Prhomos, Città di Castello 2021

Si tratta dunque di cogliere con grande acume e lungimiranza un elemento decisivo dello spirito del nostro tempo …, (Vasco Ursini, “Una filosofia per il tempo che viviamo”, Città di Castello, Edizioni Nuova Prhomos, 2021, p. 70

“Si tratta dunque di cogliere con grande acume e lungimiranza un elemento decisivo dello spirito del nostro tempo che consiste nell’imprescindibile tendenza della filosofia a recuperare le sue “antiche radici pratiche” che ne fanno una scuola di vita, un’arte di vivere e della “cura di sé”, prima ancora che una tecnica del pensare e un’indagine … Leggi tutto Si tratta dunque di cogliere con grande acume e lungimiranza un elemento decisivo dello spirito del nostro tempo …, (Vasco Ursini, “Una filosofia per il tempo che viviamo”, Città di Castello, Edizioni Nuova Prhomos, 2021, p. 70

“Il vero male del mondo” disse Carlo al fantasma di Umberto Eco “è uno e uno soltanto: l’ignoranza!”, “In realtà è la semi-ignoranza” chiosò il professore, DALLA BACHECA FACEBOOK DI vASCO uRSINI

“Il vero male del mondo” disse Carlo al fantasma di Umberto Eco “è uno e uno soltanto: l’ignoranza!” . “In realtà è la semi-ignoranza” chiosò il professore. “Che intendi dire?” “Intendo dire che una sana e completa ignoranza non crea danni. Ad esempio, quando ero in vita e vivevo nella mia casa di Milano, non … Leggi tutto “Il vero male del mondo” disse Carlo al fantasma di Umberto Eco “è uno e uno soltanto: l’ignoranza!”, “In realtà è la semi-ignoranza” chiosò il professore, DALLA BACHECA FACEBOOK DI vASCO uRSINI

Vasco Ursini, La poesia pensante

La poesia pensante (v. Leopardi, Montale, Ungaretti, Quasimodo ed altri) mostra, a chiare note, di rappresentare la “condizione umana”, il “dasein”, l’esserci”, meglio dei filosofi delle università italiane, che solitamente parlano un linguaggio del tutto “staccato” da tale condizione: un linguaggio astratto, un “bla bla” senza senso, un parlarsi addosso per il gusto di apparire … Leggi tutto Vasco Ursini, La poesia pensante