Sigismondo Freddo (alias SIGMUND FREUD): Schopenhauer , Nietzsche, Freud: elementi per un confronto critico. Alcune considerazioni di U. Galimberti

Schopenhauer , Nietzsche, Freud: elementi per un confronto critico Alcune considerazioni di U. Galimberti

vai a

Sigismondo Freddo (alias SIGMUND FREUD): Schopenhauer , Nietzsche, Freud: elementi per un confronto critico

Giorgio BRIANESE, Due più due fa quattro? Pensieri su Dostoevskij, Nietzsche, Severino, in Le parole dell’Essere. Per Emanuele Severino, a cura di Arnaldo Petterlini, Giorgio Brianese, Giulio Goggi, Bruno Mondadori editore, 2005, pagine 91-122

vai alla scheda del libro:

https://emanueleseverino.com/2021/01/19/le-parole-dellessere-per-emanuele-severino-a-cura-di-arnaldo-petterlini-giorgio-brianese-giulio-goggi-bruno-mondadori-2005-pagine-718-indice-del-libro/

Nietzsche, Friedrich – Vita e filosofia, Appunto di filosofia riguardante Nietzsche, parte della vita e approfondimenti sul suo pensiero filosofico, linda pagliardini – in Vita e filosofia

Nietzsche, Friedrich – Vita e filosofia Appunto di filosofia riguardante Nietzsche, parte della vita e approfondimenti sul suo pensiero filosofico. di linda.pagliardini

vai a:

Nietzsche, Friedrich – Vita e filosofia

Vasco Ursini, Nietzsche: ci sono pochissimi uomini che nascono postumi

Vasco Ursini, Nietzsche: ci sono pochissimi uomini che nascono postumi.

All’inizio della “Prefazione” de “L’Anticristo” Nietzsche scrive: “Questo libro si conviene ai pochissimi. Forse di questi non ne vive ancora nessuno. Potrebbero essere quelli che comprendono il mio Zarathustra: come potrei confondermi con coloro per i quali già oggi vanno crescendo orecchi? – A me si conviene solo il dopodomani. C’è chi è nato postumo”.E nell’Ecce Homo Nietzsche ribadisce questo suo convincimento: “Non è giunto neppure il mio momento, ci sono uomini che nascono postumi”.Chi ha orecchi per intendere…

“Ciò che narro è la storia dei prossimi due secoli …, Nietzsche, La volontà di potenza)

“Ciò che narro è la storia dei prossimi due secoli. Descrivo ciò che verrà, ciò che non potrà avvenire in modo diverso: l’avvento del nichilismo. Questa storia può essere raccontata già ora; poiché qui è al lavoro la necessità stessa. Questo futuro già parla in cento segni, questo destino si annuncia dappertutto; per questa musica del futuro tutte le orecchie già sono tese. Tutta la nostra cultura europea già da lungo tempo si muove con la tortura della tensione, che cresce di decennio in decennio, come se andasse verso una catastrofe: inquieta, violenta, precipitosa: come un fiume, che vuole arrivare alla fine, che non si ricorda più, che ha paura di ricordare”.
(Nietzsche, La volontà di potenza)

via (6) Amici di Emanuele Severino | Facebook

Perché Nietzsche e la filosofia tutta sono cosa utile, segnalato in Amici di Emanuele Severino

vai a

https://www.huffingtonpost.it/entry/in-difesa-del-pensiero-contro-la-banalita_it_5e74a7d8c5b6f5b7c54226bf?fbclid=IwAR0MuYQ8P_uNHocUpTLPUPsLzeqiuF4znrJMfeKoPa5LQBva4SW8ti9xt8Q

segnalato in

(1) Amici di Emanuele Severino