La verità è il compito dell’uomo?, testo di Vasco Ursini

  Che la verità sia il compito dell'uomo è uno degli aspetti fondamentali dell'episteme, che, appunto lo condurrebbe dalla non-verità alla verità. Ma questo è in grave errore: un cammino che parta dalla non-verità, e proceda nella non-verità per sfociare alla fine del percorso nella verità, non potrà mai arrivare alla verità. Il cerchio finito … Leggi tutto La verità è il compito dell’uomo?, testo di Vasco Ursini

Emanuele Severino, Verità e natura umana, al festivalfilosofia2011 di Modena, Carpi, Sassuolo. Rimando al VIDEO della lezione, 1 ora e 7 minuti

Emanuele Severino Verità e natura umana festivalfilosofia2011 Emanuele Severino, discute la verità della natura umana nell’epoca della sua modificabilità tecnica: senza limiti assoluti o naturali quali sono le sue frontiere? vai al video della lezione: festivalfilosofia - video lezioni magistrali

Ancora sul DESTINO DELLA VERITA’, citazione da: EMANUELE SEVERINO, ‘In margine al senso della contraddizione’, in ‘Scenari dell’impossibile – La contraddizione nel pensiero contemporaneo’, a cura di F. Altea e F. Berto, Il Poligrafo, Padova 2007, pp. 204-205. Tratto dal gruppo facebook amici di Emanuele Severino a cura di Vasco Ursini

  L'assoluta innegabilità del destino della verità non è quantificabile: è impossibile un "di più" e un "di meno" di innegabilità. In quanto il "di più" e il "di meno" differiscono dall'assolutamente innegabile, sono entrambi negabili e il loro esser affermati è fede. All'assolutamente innegabile, pertanto, non "ci si avvicina", né da esso "ci si allontana". … Leggi tutto Ancora sul DESTINO DELLA VERITA’, citazione da: EMANUELE SEVERINO, ‘In margine al senso della contraddizione’, in ‘Scenari dell’impossibile – La contraddizione nel pensiero contemporaneo’, a cura di F. Altea e F. Berto, Il Poligrafo, Padova 2007, pp. 204-205. Tratto dal gruppo facebook amici di Emanuele Severino a cura di Vasco Ursini

Destino della verità, EMANUELE SEVERINO in Corriere della Sera 21 febbraio 1999

  Tanto la Chiesa quanto i suoi odierni avversari riducono la filosofia contemporanea a un "relativismo" invertebrato, a uno scetticismo ingenuo che, negando ogni verità assoluta, non sa nemmeno di avere la pretesa di valere esso come verità assoluta. La filosofia contemporanea non ha nulla a che vedere con lo scetticismo ingenuo. Nei suoi luoghi più … Leggi tutto Destino della verità, EMANUELE SEVERINO in Corriere della Sera 21 febbraio 1999

LAURA CANDIOTTO e STEFANO SANGIORGIO, Emanuele Severino: la verità in ogni cosa, in PRIMUM PHILOSOPHARI. Verità di tutti i tempi per la vita di tutti i giorni, a cura di Laura Candiotto e Luigi Vero Tarca, Mimesis, 2013, pagine 343-358

Laura Candiotto in emotionsfirst.org per i lettori italiani:  www.candiottolaura.wordpress.com

Non vi è nulla, di ciò che accade, che si sarebbe potuto evitare, in E. Severino, Destino della necessità, Adelphi, Milano 1999, pp. 444-445

  Vasco Ursini 17 dicembre 2016 L'alienazione della verità è l'accadimento nel quale l'uomo diventa un mortale; ma questa caduta dalla verità, questo fondamento e radice di ogni possibile errare non è qualcosa che "si sarebbe potuto evitare" - appunto perché non vi è nulla, di ciò che accade, che si sarebbe potuto evitare. (E. … Leggi tutto Non vi è nulla, di ciò che accade, che si sarebbe potuto evitare, in E. Severino, Destino della necessità, Adelphi, Milano 1999, pp. 444-445

Il “mortale” nella terra isolata, citazione proposta da Vasco Ursini, in Emanuele Severino, Oltre l’uomo e oltre Dio, Il nuovo melangolo, Genova 2002, p. 73

Il "mortale" nella terra isolata Il "mortale" e l'abitatore della terra separata dal destino della verità - della terra che egli non vede e non vive come separata dalla verità, ma come la vera terra. Nella sua genesi storica la filosofia rende radicale questa separazione e, testimoniando per la prima volta l'opposizione assoluta tra essere … Leggi tutto Il “mortale” nella terra isolata, citazione proposta da Vasco Ursini, in Emanuele Severino, Oltre l’uomo e oltre Dio, Il nuovo melangolo, Genova 2002, p. 73