Emanuele Severino: l’essente in quanto essente è se stesso e ed è impossibile che non sia, cioè a dire, in termini negativi, all’ente non compete l’attributo della caducità, Video di 3 minuti e 37

Emanuele Severino enuncia la tesi centrale del discorso filosofico di cui è portatore: l’essente in quanto essente è se stesso e ed è impossibile che non sia, cioè a dire, in termini negativi, all’ente non compete l’attributo della caducità, della contingenza e in definitiva dell’esser nulla. L’ente in quanto ente è eterno

Emanuele Severino, Dal pensiero pre-ontologico all’ontologia greca, video di 4 min uti e 17

Prima dell’avvento del pensiero greco, cioè della riflessione filosofica sull’essente, le cose del mondo sono state concepite come una continua trasformazione, un continuo passaggio da uno stato all’altro. Col sorgere della riflessione filosofica, il trasformarsi delle cose acquista un senso nuovo e radicale: tutte le cose del mondo provengono dal nulla, stanno provvisoriamente nell’esistenza e precipitano nuovamente nel nulla.

Emanuele Severino L’ontologia greca e il clima comune, video di 1 minuto e 44

L’ontologia greca, ossia la concezione dell’ente in quanto caduco, oscillante tra l’essere e il nulla, costituisce il fondamento di ogni attività umana. Questo è il vero volto del nichilismo generatosi in Occidente col pensiero greco

Dialogo intorno alle Scienze del XXI secolo –  12 ottobre 2015 – a cura di ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE «BENIAMINO SEGRE» in collaborazione con COLLEGIO UNIVERSITARIO LUIGI LUCCHINI FONDAZIONE GRAZIOLI. Interventi di: Emanuele SEVERINO, Carlo ROVELLI, Giovanni BONIOLO , Michele SALVATI, video di 2 ore

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE «BENIAMINO SEGRE» in collaborazione con COLLEGIO UNIVERSITARIO LUIGI LUCCHINI FONDAZIONE GRAZIOLI

BRESCIA 12 ottobre 2015 Auditorium Collegio Universitario Luigi

Lezioni Lincee sulla Scienza Il Centro Linceo Interdisciplinare “Beniamino Segre” organizza questo seminario di Scienza per gli studenti e i docenti delle Scuole superiori. L’incontro intende offrire una descrizione dello stato delle scienze del XXI secolo nelle loro diverse espressioni disciplinari con riferimento sia agli aspetti filosofici e epistemologici che ai risvolti etici e sociali, anche al fine di rendere più consapevole la scelta universitaria.

ACCADEMICO ORGANIZZATORE: E. SEVERINO (Linceo, Università di Venezia) Dialogo intorno alle scienze del XXI secolo Lunedì 12 ottobre 2015, ore 9,30-12,30

Emanuele SEVERINO (Linceo, Università di Venezia): Introduzione e apertura dei lavori

Carlo ROVELLI (Università di Marsiglia): Fisica fondamentale e  descrizioni del mondo

Giovanni BONIOLO (Università di Milano e IEO): Le frontiere della biomedicina e il loro impatto etico

Michele SALVATI (Linceo, Università di Milano): Le scienze economico-sociali e la storia: sono “vere” scienze?