Nota di Vasco Ursini: E’ assolutamente prezioso il libro di NICOLETTA CUSANO: Emanuele Severino. Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia, 2011

Il libro di Nicoletta Cusano, Emanuele Severino. Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia 2011 è assolutamente prezioso perché è la “prima indagine” analitica dell’intero percorso degli scritti di Emanuele Severino, condotta dall’autrice con grande intelligenza speculativa e con alta competenza. La lucida esposizione non solo rende più agevole la comprensione dell’opera ma mette  nella migliore condizione di apprendimento chiunque voglia poi andare direttamente a conoscere o ad approfondire i testi severiniani. Il compito affrontato dalla Cusano in quest’opera è estremamente complesso e di alto profilo. Anche per questo l’opera è preziosa.

L’obiettivo iniziale della Cusano era quello di fornire una sintesi del pensiero severiniano che servisse da introduzione allo studio diretto dei testi del filosofo bresciano. Ma nello sviluppare il suo lavoro è andata oltre questo obiettivo potenziando l’analisi dei testi severiniani esaminati per porne in luce le implicazioni teoretiche essenziali, sino a discutere e a risolvere anche le obiezioni da essi inevitabilmente suscitate.

Il libro si apre con la Prefazione di Emanuele Severino. Prima della Introduzione della Cusano c’è la seguente Avvertenza:

Oltre il nichilismo: a essere “oltre il nichilismo” non è e non può essere un individuo, un “io empirico”, una volontà: a essere “0ltre il nichilismo” è lo stare eterno e innegabile dell’essere, ciò che la filosofia di Severino chiama de-stino. Questo è il contenuto centrale della filosofia di Severino e perciò di questo scritto.

Questo suo stare “sotto il titolo” non è una semplice interruzione grafica ma una cesura logica: è il segno del limite invalicabile tra la persona e l’oltrepassamento del nichilismo. L’indicazione che non è e non può essere un individuo a portarsi oltre il nichilismo.

Un pensiero riguardo “Nota di Vasco Ursini: E’ assolutamente prezioso il libro di NICOLETTA CUSANO: Emanuele Severino. Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia, 2011

  1. E’ possibile una scuola severiniana? Non riesco a pensare ad una risposta che tenga conto della assoluta specificità del linguaggio che testimonia il destino, mentre mi è facile rispondere semplicemente leggendo quanto gli allievi di Severino fanno e dicono. Ed ho ben presente l’esito del paradiso della tecnica, quando il più profondo dei fallimenti spinge non i singoli (pochi o tanti) ma i popoli a rivolgersi ad altro, che non sia la più completa delle illusioni. Con tutto il rispetto e l’ammirazione per gli attuali pochi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...