Vasco Ursini, Brevi note su “Il tramonto della politica” (Rizzoli, 2017), un nuovo gioiello di Emanuele Severino

Il libro, edito da Rizzoli, è nelle librerie da pochi giorni. Solo il capitolo 27 è quasi interamente inedito. Tutta la Parte prima -  ripropone un gruppo di articoli pubblicati di recente sul "Corriere della Sera". Il materiale dei primi quattro capitoli della parte seconda proviene da alcune interviste e da una conferenza che approfondisce gli … Leggi tutto Vasco Ursini, Brevi note su “Il tramonto della politica” (Rizzoli, 2017), un nuovo gioiello di Emanuele Severino

Vasco Ursini, L’essere e l’élenchos

Si è visto nelle pagine precedenti che per Severino l'essenza del nichilismo è la fede nell'esistenza del divenire, inteso come oscillazione delle cose tra l'essere e il niente. E' da più di un cinquantennio che egli mostra che il nichilismo, nel pensare che l'essere è stato e tornerà ad essere niente, afferma che l'essere, in … Leggi tutto Vasco Ursini, L’essere e l’élenchos

Vasco Ursini, Confronto tra Heidegger e Severino, tratto da: Il dilemma. Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013

All'interno dell'attuale dibattito filosofico è stata sancita una netta differenza tra la filosofia di Heidegger e quella di Severino, e tuttavia c'è ancora qualche critico che invece ritiene che il pensiero di Severino sia stato fortemente influenzato da quello di Heidegger. Questa influenza sarebbe dimostrata dall'uso da parte di Severino di molte tematiche dello Heidegger … Leggi tutto Vasco Ursini, Confronto tra Heidegger e Severino, tratto da: Il dilemma. Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013

Vasco Ursini, Il nichilismo. Scritto tratto da: Il dilemma. Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013

In questo saggio (Il dilemma. Verità dell'essere o nichilismo? Book Sprint Edizioni, 2013) si è fatto largo uso del termine "nichilismo" al punto che si può dire che esso è intriso di nichilismo, inteso per lo più nell'accezione assegnatagli da Severino. Ne parlo nei capitoli IV, VII, X e XVI e poi ancora qua e … Leggi tutto Vasco Ursini, Il nichilismo. Scritto tratto da: Il dilemma. Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013

Vasco Ursini, La lettura severiniana della civiltà occidentale (scritto tratto da: Vasco Ursini, Il dilemma . Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

L'Occidente è la civiltà che si sviluppa all'interno del senso che il pensiero greco assegna alla cosa: ogni cosa è, in quanto cosa, niente, ogni non-niente è, in quanto non niente, niente. La persuasione che l'essente sia niente è il nichilismo. Il nichilismo è l'essenza dell'Occcidente. A dare questa lettura della civiltà occidentale è Emanuele … Leggi tutto Vasco Ursini, La lettura severiniana della civiltà occidentale (scritto tratto da: Vasco Ursini, Il dilemma . Verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

Vasco Ursini,”Vivere” è credere: citazioni da Emanuele Severino, Intorno al senso del nulla, Adelphi, Milano 2013, p. 114

Per vivere è necessario credere, ma credere è restare isolati dal destino della verità e, dunque, credere è errare. Non c'è via d'uscita da questa triste condizione? Sì che c'è una via d'uscita, perché - scrive Severino - "l'uomo non è soltanto "vita", cioè credere ed errare. E', nel finito, l'eterno apparire del destino. La … Leggi tutto Vasco Ursini,”Vivere” è credere: citazioni da Emanuele Severino, Intorno al senso del nulla, Adelphi, Milano 2013, p. 114

Vasco Ursini, La morte (Questo scritto è tratto da: Vasco Ursini, Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

La morte è la cessazione della vita dell'uomo  e di tutti gli altri esseri viventi. Il solo parlarne è una sofferenza. Già il nominarla genera angoscia, paura, terrore. Quando tuttavia si trova il coraggio di parlarne, ci si domanda innanzitutto da quale angolazione conviene iniziare a trattarla. Ma individuare tale angolazione non è facile. Intanto … Leggi tutto Vasco Ursini, La morte (Questo scritto è tratto da: Vasco Ursini, Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

L’apparire finito e l’apparire infinito del destino (tratto da: Vasco Ursini, Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

Si è visto in altro scritto (v. L'accadere) che Severino distingue l'apparire delle singole determinazioni empiriche dall'apparire trascendentale, inteso come orizzonte della totalità finita di ciò che appare. Le cose cioè appaiono in quanto esiste una dimensione in cui il loro apparire viene accolto, ospitato e congedato. Tale dimensione trascendentale non può pertanto comparire e scomparire, … Leggi tutto L’apparire finito e l’apparire infinito del destino (tratto da: Vasco Ursini, Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

VASCO URSINI, L’accadere (scritto tratto da: Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

Per il nichilismo accadere significa "incominciare ad essere venendo dal nulla". Per Severino accadere significa invece "l'incominciare ad apparire e il cessare di apparire dell'essente". E' questo, secondo lui, l'accadere che effettivamente appare. L'accadere, inteso nichilisticamente come un incominciare ad essere venendo dal niente, non appare. Se l'accadere fosse inteso soltanto come apparire dell'essente sarebbe un contenuto … Leggi tutto VASCO URSINI, L’accadere (scritto tratto da: Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013)

Vasco Ursini, Che cosa significa pensare secondo Emanuele Severino (da: Vasco Ursini, Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013, pp. 22-24)

A opporsi radicalmente a tutta la storia della filosofia occidentale e dunque anche ai concetti di pensiero da essa prodotti è Emanuele Severino. Il concetto tradizionale di pensiero è da lui così definito: "Per l'Occidente il pensiero è "gesto", "atto", "azione", "operazione". E' anzi il gesto nella sua assoluta purezza e agilità. Il gesto di … Leggi tutto Vasco Ursini, Che cosa significa pensare secondo Emanuele Severino (da: Vasco Ursini, Il dilemma verità dell’essere o nichilismo?, Book Sprint Edizioni, 2013, pp. 22-24)

Vasco Ursini, Capire la tesi severiniana che l’Originario è “oltre il linguaggio”

Per capire la tesi severiniana richiamata nel titolo, occorre innanzitutto ribadire che l'essenza della struttura originaria e dunque la sua ristrutturazione concreta non sopraggiunge nell'apparire, ma vi appare originariamente. Da ciò discende che la struttura originaria include originariamente quelle essenziali determinazioni che invece sono via via poste dallo sviluppo del linguaggio: "L'essenza linguistica della struttura … Leggi tutto Vasco Ursini, Capire la tesi severiniana che l’Originario è “oltre il linguaggio”

Vasco Ursini: emanueleseverino.com, un dono a EMANUELE SEVERINO per il suo COMPLEANNO

Andrò a Brescia il 24 febbraio 2017 per partecipare l'indomani alla giornata che vedrà l'inaugurazione della "Associazione Studi Emanuele Severino", a cui mi lega un fraterno rapporto di amicizia e di stima profonda. Gli porto in dono alla vigilia del suo compleanno il Blog che ho creato insieme al sociologo Paolo Ferrario, mio fraterno amico, … Leggi tutto Vasco Ursini: emanueleseverino.com, un dono a EMANUELE SEVERINO per il suo COMPLEANNO

Vasco Ursini sull’ ultimo libro di Emanuele Severino, STORIA, GIOIA, Adelphi. Indice del libro

Molti scritti di Severino indicano un senso della "storia" profondamente diverso da quello presente nelle varie forme della cultura occidentale e ormai planetaria, del tutto restia a discutere la sua fede nell'esistenza della storia. Per Severino, fede nell'esistenza della storia vuol dire fede nel divenire, cioè fede nell'esistenza del processo in cui le cose vengono dal … Leggi tutto Vasco Ursini sull’ ultimo libro di Emanuele Severino, STORIA, GIOIA, Adelphi. Indice del libro

Vasco Ursini: Altri passi della mia lunga lettera del 16.6.2003 a Emanuele Severino

Mi sono deciso a pubblicare quasi per intero la suddetta lettera perché essa contiene risposte illuminanti di Severino alle questioni che gli prospettavo, aspetti essenziali del suo pensiero filosofico e, infine, sue risposte alle domande di un intervistatore, anch'esse estremamente importanti. Quasi per intero - dicevo - perché. ovviamente, mi asterrò  dal riferire le parti … Leggi tutto Vasco Ursini: Altri passi della mia lunga lettera del 16.6.2003 a Emanuele Severino

Vasco Ursini: La illuminante risposta di Emanuele Severino ad alcune fondamentali questioni che gli ho posto in una mia lettera, a lui indirizzata, del 16.6.2003

Nel lontano giugno del 2003 scrissi una lunga lettera a Emanuele Severino, che pubblicherò interamente in un prossimo post. Qui mi limito a trascriverne soltanto alcuni passi molto legati alla sua illuminante risposta, che trascriverò per intero. In quella lettera - che è il mio primo contatto diretto con lui - gli ponevo, tra l'altro, … Leggi tutto Vasco Ursini: La illuminante risposta di Emanuele Severino ad alcune fondamentali questioni che gli ho posto in una mia lettera, a lui indirizzata, del 16.6.2003

Vasco Ursini: Anche “l’io empirico” di Emanuele Severino, come ogni altro “io” della terra isolata, patisce il nichilismo

Abbiamo più volte scritto nei post di questo Blog che a essere "oltre il nichilismo" non può essere un individuo, un "io empirico". Dunque, non può essere "oltre il nichilismo"nemmeno l'io empirico di Emanuele Severino, il quale infatti scrive: "Anche se "io" sono una volontà di testimoniare il destino, io credo di più e più spesso nelle … Leggi tutto Vasco Ursini: Anche “l’io empirico” di Emanuele Severino, come ogni altro “io” della terra isolata, patisce il nichilismo

Vasco Ursini, In che senso e a quale fine Emanuele Severino parla di “filosofia futura”

La filosofia futura (Rizzoli, Milano 1989) -  il libro di Emanuele Severino che chiude la serie dei suoi tre volumi di storia della filosofia e della sua Antologia filosofica - è sostanzialmente una introduzione alla "filosofia futura", che egli propone e alla quale, a ben vedere, si riferiscono tutti i suoi scritti. Va subito detto che i … Leggi tutto Vasco Ursini, In che senso e a quale fine Emanuele Severino parla di “filosofia futura”

Vasco Ursini: La questione della verità nel pensiero filosofico di Emanuele Severino

Nel pensiero filosofico di Emanuele Severino la questione della verità è assolutamente centrale. E' una questione talmente decisiva che per lui la storia dell'intero Pianeta cresce all'interno della più abissale alienazione della verità che consiste nella persuasione che l'ente sia niente. Contro questa visione nichilistica dell'essere sta l'inaudita tesi severiniana dell'eternità dell'ente in quanto ente … Leggi tutto Vasco Ursini: La questione della verità nel pensiero filosofico di Emanuele Severino

Sul “ripensare Parmenide”. Fraintendimenti e distorsioni del pensiero severiniano, nota esplicativa di Vasco Ursini

E' assai frequente nei critici di Severino la tendenza a fraintendere e/o a distorcere il suo pensiero, sia per il nichilismo in cui essi sono avvolti che per la lettura frettolosa e superficiale  che danno dei suoi testi. Poi c'è la questione della "sistematicità" del pensiero severiniano, per la quale ogni testo presuppone il precedente: … Leggi tutto Sul “ripensare Parmenide”. Fraintendimenti e distorsioni del pensiero severiniano, nota esplicativa di Vasco Ursini

Nota di Vasco Ursini: Un’essenziale puntualizzazione di Emanuele Severino in risposta ad un’affermazione di Norberto Bobbio sul rapporto essere-nulla

Norberto Bobbio, sul numero 2/2000 di "MicroMega" aveva scritto quanto segue: "Come e perché il passaggio dal nulla all'essere? E' una domanda tradizionale, ma io non  ho la risposta: perché l'essere e non piuttosto il nulla? Io non mi sono mai nascosto di non avere una risposta, e non so chi sappia darla a questa … Leggi tutto Nota di Vasco Ursini: Un’essenziale puntualizzazione di Emanuele Severino in risposta ad un’affermazione di Norberto Bobbio sul rapporto essere-nulla

Nota di Vasco Ursini: E’ assolutamente prezioso il libro di NICOLETTA CUSANO: Emanuele Severino. Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia, 2011

Il libro di Nicoletta Cusano, Emanuele Severino. Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia 2011 è assolutamente prezioso perché è la "prima indagine" analitica dell'intero percorso degli scritti di Emanuele Severino, condotta dall'autrice con grande intelligenza speculativa e con alta competenza. La lucida esposizione non solo rende più agevole la comprensione dell'opera ma mette  nella migliore condizione di apprendimento … Leggi tutto Nota di Vasco Ursini: E’ assolutamente prezioso il libro di NICOLETTA CUSANO: Emanuele Severino. Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia, 2011

Nota di Vasco Ursini: Una significativa dichiarazione di Emanuele Severino scovata tra le pagine di un libro

Tra le pagine de La legna e la cenere che questa mattina sfogliavo, ho ritrovato un piccolo ritaglio di giornale - messo lì chissà da quanto tempo - in cui mancano l'intestazione, la data e il nome dell'intervistatore che ha rivolto a Emanuele Severino la seguente domanda: Consiglierebbe ai giovani di dedicarsi a studi filosofici? Ecco … Leggi tutto Nota di Vasco Ursini: Una significativa dichiarazione di Emanuele Severino scovata tra le pagine di un libro

Nota di Vasco Ursini: La STORIA DELLA FILOSOFIA in tre volumi di EMANUELE SEVERINO. La sua Antologia Filosofica e il suo importante volume La Filosofia Futura, Rizzoli editore,

Nel corso della sua lunga attività di filosofo teoretico che inizia dal lontano 1950, anno di pubblicazione della sua tesi di laurea Heidegger e la metafisica e che continua attualmente, Emanuele Severino ha voluto affiancare ai suoi numerosi scritti di filosofia teoretica, anche una storia della filosofia pubblicata dalla Rizzoli a partire dal 1984 con i … Leggi tutto Nota di Vasco Ursini: La STORIA DELLA FILOSOFIA in tre volumi di EMANUELE SEVERINO. La sua Antologia Filosofica e il suo importante volume La Filosofia Futura, Rizzoli editore,

Filosofia contemporanea e DESTINO DELLA VERITA’. Riflessione di Vasco Ursini.

La filosofia contemporanea, nella propria essenza, è la negazione inevitabile di ogni epistéme, ossia di ogni verità incontrovertibile che si proponga di affermare, al di sopra e al fondamento del divenire degli enti, l'Essere immutabile e divino. Nell'atto in cui si pone come epistéme, la filosofia pensa l'ente in quanto ente come qualcosa che può oscillare tra … Leggi tutto Filosofia contemporanea e DESTINO DELLA VERITA’. Riflessione di Vasco Ursini.

Antologia severiniana (a cura di Vasco Ursini): L’essere e l’élenchos. Il passo è tratto da: Emanuele Severino, La legna e la cenere, Rizzoli, Milano 2000, pp.30-34

La fede nell'esistenza del divenire - inteso come oscillazione delle cose tra l'essere e il niente - è l'essenza stessa del nichilismo. La fede che per la cultura e l'intera civiltà occidentale costituisce la stessa evidenza originaria e suprema è l'alienazione estrema. (L'intero spirito critico dell'Occidente si mantiene all'interno di questa fede, non la mette mai in … Leggi tutto Antologia severiniana (a cura di Vasco Ursini): L’essere e l’élenchos. Il passo è tratto da: Emanuele Severino, La legna e la cenere, Rizzoli, Milano 2000, pp.30-34

Antologia Severiniana: Necessità dell’accadere dell’ente. Il passo è tratto da Emanuele Severino, Destino della necessità, ADELPHI, Milano 1999, pp. 97-99. A cura di Vasco Ursini

Ogni ente è eterno. Quindi è eterno anche quell'ente che è lo stesso accadere dell'ente. Nella verità, l'accadere non è l'incominciare ad essere, ma l'incominciare ad apparire. Che l'ente incominci ad apparire significa che esso, eterno, esce dall'ombra del non apparire ed entra nella luce dell'apparire. Cade in questa luce. Anche questo passaggio dall'ombra alla … Leggi tutto Antologia Severiniana: Necessità dell’accadere dell’ente. Il passo è tratto da Emanuele Severino, Destino della necessità, ADELPHI, Milano 1999, pp. 97-99. A cura di Vasco Ursini

Antologia severiniana (a cura di Vasco Ursini): “Divenire e teoria della relatività”, Capitolo 16, estratto da Emanuele Severino, “Dall’Islam a Prometeo”, Rizzoli, Milano 2003, pp. 207-223

1. Nella fisica di Einstein si è vista la presenza, centrale e dominante, del pensiero di Parmenide. Einstein non si è mai opposto a questa interpretazione. Per Karl Popper, anzi, la maggior parte della fisica contemporanea si manterrebbe nell'ambito del pensiero parmenideo. Scrive: "Gli storici della scienza o della filosofia che sono riluttanti ad attribuire … Leggi tutto Antologia severiniana (a cura di Vasco Ursini): “Divenire e teoria della relatività”, Capitolo 16, estratto da Emanuele Severino, “Dall’Islam a Prometeo”, Rizzoli, Milano 2003, pp. 207-223

Antologia severiniana. Un estratto da Emanuele Severino, La legna e la cenere, Rizzoli, Milano 2000, pp. 94-96. A cura di Vasco Ursini

"In un articolo su "Il Sole 24 Ore" del 27 luglio 1997, Michael Dummett sostiene la possibilità che la filosofia giunga alla conoscenza di "verità assolute" (cioè, intendo, innegabili, incontrovertibili). Gianni Vattimo, insieme a gran parte della filosofia contemporanea (sia "analitica", sia "continentale"), negava invece in quell'occasione questa possibilità. Se si prescinde dal modo in cui la … Leggi tutto Antologia severiniana. Un estratto da Emanuele Severino, La legna e la cenere, Rizzoli, Milano 2000, pp. 94-96. A cura di Vasco Ursini

La “necessità”nella tradizione filosofica e nel pensiero di Emanuele Severino

Nella tradizione filosofica, la necessità - la verità come necessità - è un padrone oppressivo che domina il divenire degli essenti, controlla e limita la loro libertà, li condanna ad essere "servi". Gli scritti di Emanuele Severino, al contrario, tentano di indicare la dimensione che si mostra al di fuori della storia dell'Occidente, in cui … Leggi tutto La “necessità”nella tradizione filosofica e nel pensiero di Emanuele Severino

Una delle più sconvolgenti affermazioni di Emanuele Severino, in riferimento a RITORNARE A PARMENIDE. Scheda di Vasco Ursini

Essenza del nichilismo è una delle opere più importanti di Emanuele Severino. Contiene molti scritti, uno più importante dell'altro. Tra questi, Ritornare a Parmenide   è certamente quello più sconvolgente perché in esso Severino rigetta l'intera tradizione filosofica e culturale dell'Occidente e ormai del Pianeta. Si crea cioè una situazione nella quale il suo pensiero viene … Leggi tutto Una delle più sconvolgenti affermazioni di Emanuele Severino, in riferimento a RITORNARE A PARMENIDE. Scheda di Vasco Ursini

BIBLIOGRAFIA SEVERINIANA. SEGUE DA PRECEDENTI POST: ARTICOLI DI RIVISTA E CONTRIBUTI IN OPERE COLLETTIVE, a cura di Vasco Ursini

Alétheia, in AaVv., Il problema della contraddizione, "Verifiche", X (1981), n. 1-3, pp. 107-128; poi in Essenza del nichilismo, nuova edizione ampliata, Adelphi, Milano 1984, pp. 415-442. Essenza del nichilismo, in Aa.Va., Problemi del nichilismo,Shakespeare & Company, Roma 1981, pp. 91-99. Su Nietzsche e il romanticismo, in Problemi del romanticismo, II, Shakespeare & Company, Roma 1981, pp. 607-625. La … Leggi tutto BIBLIOGRAFIA SEVERINIANA. SEGUE DA PRECEDENTI POST: ARTICOLI DI RIVISTA E CONTRIBUTI IN OPERE COLLETTIVE, a cura di Vasco Ursini

OPPORTUNA OSSERVAZIONE SUGLI SCRITTI DI EMANUELE SEVERINO

La riflessione di Emanuele Severino è divisa in due parti: c'è la pars costruens, che fa da fondamento alla pars destruens. A quest'ultima appartengono scritti che hanno prevalentemente il compito di indicare il senso nascosto dell'alienazione essenziale e la sua presenza nella civiltà occidentale: Essenza del Nichilismo; Gli abitatori del tempo; Legge e caso; Il Parricidio mancato; La … Leggi tutto OPPORTUNA OSSERVAZIONE SUGLI SCRITTI DI EMANUELE SEVERINO