Ancora sul linguaggio, in Emanuele Severino, Testimoniando il destino, Adelphi, Milano 2019, pp.24-25

All' 'interno' della totalità dell'interpretare - all'interno cioè dell'isolamento della terra dal destino -, il linguaggio che testimonia la terra isolata contrasta il linguaggio che testimonia il destino. (Un contrasto interno all'isolamento della terra, appunto: da distinguere pertanto dal contrasto tra il destino e tale isolamento.Come si mostra in altri miei scritti (cfr. ad esempio … Leggi tutto Ancora sul linguaggio, in Emanuele Severino, Testimoniando il destino, Adelphi, Milano 2019, pp.24-25

La volontà è violenza, in E. Severino, Oltre il linguaggio, Adelphi, Milano 1992, p. 26, 33

Se la violenza è la volontà che vuole l'impossibile, e se la volontà è essenzialmente un volere che qualcosa diventi altro da sé, allora - poiché il divenire altro da sé è qualcosa di impossibile (giacché l'impossibile è innanzitutto l'essere altro da sé) - la volontà è, 'in quanto tale', il volere l'impossibile, e cioè … Leggi tutto La volontà è violenza, in E. Severino, Oltre il linguaggio, Adelphi, Milano 1992, p. 26, 33

Vasco Ursini, La filosofia del linguaggio o filosofia analitica, ripubblicato anche in Vasco Ursini, Una filosofia per il tempo che viviamo, Edizioni Nuova Prhomos, 2021, pagg. 171-174

La filosofia del linguaggio, detta anche filosofia analitica, è un indirizzo che sorge all'inizio del Novecento nell'università inglese di Cambridge. Riprende con criteri più moderni e attuali la grande tradizione dell'empirismo inglese, caratterizzata dal favore accordato al senso comune anziché ai ragionamenti astratti, dall'approccio empirico alla realtà, nonché dall'interesse per gli aspetti logico-linguistici dei problemi … Leggi tutto Vasco Ursini, La filosofia del linguaggio o filosofia analitica, ripubblicato anche in Vasco Ursini, Una filosofia per il tempo che viviamo, Edizioni Nuova Prhomos, 2021, pagg. 171-174

La cosa e il segno. Intervista a Emanuele Severino su linguaggio, ontologia e Destino | Lo Sguardo – Rivista di Filosofia – Academia.edu

vai a (PDF) La cosa e il segno. Intervista a Emanuele Severino su linguaggio, ontologia e Destino | Lo Sguardo - Rivista di Filosofia - Academia.edu

Ancora sul linguaggio, in Emanuele Severino, Testimoniando il destino, Adelphi, Milano 2019, pp.24-25

  All' 'interno' della totalità dell'interpretare - all'interno cioè dell'isolamento della terra dal destino -, il linguaggio che testimonia la terra isolata contrasta il linguaggio che testimonia il destino. (Un contrasto interno all'isolamento della terra, appunto: da distinguere pertanto dal contrasto tra il destino e tale isolamento. Come si mostra in altri miei scritti (cfr. … Leggi tutto Ancora sul linguaggio, in Emanuele Severino, Testimoniando il destino, Adelphi, Milano 2019, pp.24-25

Heidegger dice che il linguaggio mostra le cose. Invece, le cose – tra cui il linguaggio – si mostrano’, e il linguaggio le indica … in E. Severino, Educare al pensiero, editrice La Scuola, Brescia 2012, p. 127

Heidegger dice che il linguaggio mostra le cose. Invece, le cose - tra cui il linguaggio - si mostrano', e il linguaggio le indica. Quando la cosa scompare e non scompare la parola, la parola indica il ricordo della cosa. Una delle correnti principali del pensiero filosofico contemporaneo è l'ermeneutica (che si rifà sopratutto a … Leggi tutto Heidegger dice che il linguaggio mostra le cose. Invece, le cose – tra cui il linguaggio – si mostrano’, e il linguaggio le indica … in E. Severino, Educare al pensiero, editrice La Scuola, Brescia 2012, p. 127

LA FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO O FILOSOFIA ANALITICA, ‎Francesco Lorenzoni‎ a STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA E CONTEMPORANEA

‎Francesco Lorenzoni‎ a STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA E CONTEMPORANEA.     La filosofia del linguaggio, detta anche filosofia analitica, è un indirizzo che sorge all'inizio del Novecento nell'università inglese di Cambridge. Riprende con criteri più moderni e attuali la grande tradizione dell'empirismo inglese, caratterizzata dal favore accordato al senso comune anziché ai ragionamenti astratti, dall'approccio empirico alla … Leggi tutto LA FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO O FILOSOFIA ANALITICA, ‎Francesco Lorenzoni‎ a STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA E CONTEMPORANEA

Senso e strutture dell’incontrovertibile nella prospettiva del Pensiero occidentale e nello sguardo del Destino, in Emanuele Severino, Volontà, destino, linguaggio. Il soggetto di fronte all’assoluto, Rosemberg & Sellier

vai a: https://books.openedition.org/res/629?fbclid=IwAR0MR6EproQxyDf5czm4ZVIy0W61hIGiH7SZASzOfcpH0fijJ8ekMY3F8I8

IL RAPPORTO TRA PENSIERO E LINGUAGGIO NELLA FILOSOFIA DI EMANUELE SEVERINO, con il prof. Aldo Stella | in Ritiri Filosofici – Academia.edu, 21/22 settembre 2019

XVII Ritiro Filosofico 21-22 settembre 2019 - IL RAPPORTO TRA PENSIERO E LINGUAGGIO NELLA FILOSOFIA DI EMANUELE SEVERINO con il prof. Aldo Stella   vai a (PDF) XVII Ritiro Filosofico 21-22 settembre 2019 - IL RAPPORTO TRA PENSIERO E LINGUAGGIO NELLA FILOSOFIA DI EMANUELE SEVERINO con il prof. Aldo Stella | Ritiri Filosofici - Academia.edu

Su ciò di cui non si può parlare, bisogna consultare un vocabolario. Ecco il dizionario per scolari scritto da Wittgenstein – in Linkiesta.it

vai a Su ciò di cui non si può parlare, bisogna consultare un vocabolario. Ecco il dizionario per scolari scritto da Wittgenstein - Linkiesta.it