Vasco Ursini sullo scorgere la “verità incontrovertibile” e l’andare oltre “quella muraglia” di Eugenio Montale

Scorgere la verità incontrovertibile è impresa difficilissima. Si può tentare di scorgerla scendendo nel sottosuolo del pensiero filosofico degli ultimi 200 anni (Leopardi, Nietzsche, Gentile, Severino e pochi altri). Così sarà possibile andare oltre ogni ostacolo che ci impedisce di vederla, anche oltre, dunque, “quella muraglia” che Eugenio Montale ci rappresenta in questi splendidi versi:

E andando nel sole che abbaglia
sentire con triste meraviglia
com’è tutta la vita e il suo travaglio
in questo seguitare una muraglia
che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...