Se l’essere non apparisse, l’apparire sarebbe un niente. È dunque necessario che l’essere appaia …, Emanuele Severino, “Essenza del nichilismo”, citazione proposta da Vasco Ursini

« Se l’essere non apparisse, l’apparire sarebbe un niente. È dunque necessario che l’essere appaia, e che quindi appaiano quelle determinazioni, il cui apparire è richiesto dall’apparire di ogni cosa. Esse costituiscono lo sfondo di ogni ulteriore manifestazione dell’essere. Le determinazioni, di cui non si sa ancora se appartengano o no allo sfondo, danno luogo al problema della libertà. C’è libertà nell’essere? […] La possibilità non è nell’essere, ma nell’apparire dell’essere. Se vivo eternamente tutte le vite che avrei potuto vivere – se ho già da sempre deciso tutto ciò che avrei potuto decidere –, nell’apparire entra peraltro solamente questa vita che vivo. In tale possibilità risiede il fondamento della libertà dell’uomo; che dunque può essere pensato libero, solo se è pensato come l’eterno vivere tutte le vite che potrebbe vivere. »

(Emanuele Severino, “Essenza del nichilismo”).

via Amici di Emanuele Severino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.