La volontà dei mortali, dal gruppo Amici di Emanuele Severino

« Ma, se la forza e la tendenza in cui consiste la volontà non è, come tale, convinzione, allora la forza, come tale, ignora ciò verso cui essa tende; e se nel suo conoscere ciò verso cui essa tende vi è un residuo, che non è un conoscere e in cui consiste l’essenza del volere, allora, ancora una volta, il volere ignora, in quanto volere ciò che esso vuole e i mezzi di cui deve servirsi per attuarlo.

[…] Dire dunque che come la volontà consiste nella certezza, così ogni certezza del mortale è volontà, consiste in un volere, significa che ogni certezza del mortale è certezza solo in quanto è certezza dell’innegabilità del proprio contenuto – ossia solo in quanto possiede quella determinazione che il linguaggio dell’Occidente chiama «volontà». »

Emanuele Severino, “Destino della necessità

da

Amici di Emanuele Severino

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.