Vasco Ursini: Ancora un ricordo di Franco Volpi

Vasco Ursini

Ancora un ricordo di Franco Volpi

“Essendo noi esseri radicalmente finiti, cioè tali che, fintanto che siamo, ancora non siamo, per essere felici nel trascorrere distruttivo del tempo dobbiamo cercare di dare alla nostra vita una forma compiuta e bella prima che la morte ci sorprenda. Come ammonisce Epitteto, la morte sorprende il calzolaio mentre cuce le sue scarpe, la morte sorprende l’artigiano mentre dà forma alla sua opera, la morte sorprende il marinaio durante la navigazione; e tu, in quale attività vuoi che la morte ti sorprenda? Cercala, e se la trovi avrai il criterio della tua felicità”.

( Franco Volpi)

Ho tratto questo pensiero di Franco Volpi dal retro di copertina di questo libro che consiglio a tutti: Ricordando Franco Volpi – Filosofo 04.10.1952 – 14.04.2009 – Atti dell’incontro internazionale del 24 aprile 2010 – Lavarone Centro Congressi – Comune di Lavarone.

L’ho detto tanta volte. Lo voglio ripetere qui:
Non mi stancherò mai di partecipare a tutti, amici e persone che non conosco, la mia ferma volontà di tenere in vita il ricordo di Franco Volpi, persona preziosa e filosofo autentico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.