L’accadimento del più straordinario evento nella vita di Emanuele Severino, in il mio ricordo degli eterni, Rizzoli, p. 95. Testo a cura di Vasco Ursini

L’accadimento del più straordinario evento nella vita di Emanuele Severino

L’evento che segna indelebilmente il pensiero di Emanuele Severino accade nel momento in cui si distacca dal cristianesimo quando – egli stesso scrive – “Inoltre era venuto il dono del linguaggio che testimonia il destino. Che non è espressione scioccamente immodesta, perché non è il mio esser “uomo” a ricevere il dono. Il donante è il destino ed è ancora il destino – il mio esser Io del destino – ad aver ricevuto quel dono.

(Che non è una “grazia”, perché è necessità che il destino doni tutto ciò che egli dona.)”.
(Emanuele Severino, il mio ricordo degli eterni, Rizzoli, p. 95)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.