Franco Ricordi, L’essere per l’amore, Mimesis editore, 2015, nota da Google Libri

Con quest’opera Franco Ricordi, filosofo che proviene da una fondamentale esperienza artistica nel mondo del teatro, ha inteso indicare un nuovo corso del pensiero occidentale: il nichilismo, dopo Nietzsche, Heidegger, Severino, è giunto ad un bivio teoretico analogo a quello denunciato da Jaspers di fronte alla bomba atomica. Pertanto la riflessione sull’Amore, che solo pochi grandi poeti-filosofi hanno inteso (tra questi Dante, Shakespeare, Leopardi, Kleist), diviene la via maestra per inoltrarsi in un nuovo ambito del pensiero. L’uomo è proteso a disconoscere l’essenza dell’Amore, pur essendo da esso sovrastato (Omnia vincit Amor). Solo la riflessione sul “Nulla eterno”, scrigno dell’Amore e possibilità di superamento del nichilismo, lascia intravedere la crisi estetica, nel venir meno poetico e teatrale del “verso endecasillabo”, e la crisi etica, nell’impossibilità di una “Sovrapolitica”, dopo la devastante esperienza del secolo XX.

Sorgente: L’essere per l’amore – Franco Ricordi – Google Libri