Vorrei poter credere, di Raffaele Mancini. Dalla pagina facebook di Vasco Ursini

Vorrei poter credere

in Dio

come i bimbi credono

alle fiabe

per risolvere con una

preghiera

il mio tormento.

Vorrei poter credere

in Dio

come i vecchi credono

alla morte

per lenire con una

preghiera

la paura dell’gnoto.

Invece credere

non so

e non so più pregare

come tu, Madre,

m’insegnasti un giorno.

Tengo gli occhi chiusi

per vincere la

notte

e i pugni alle tempie

stretti

per non pensare.

Ma il pensiero dentro

si rivolta

e come tarlo scava

mentre

la polvere del dubbio

l’animo vela

di sottile angoscia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.