Fede e scienza a confronto | NUOVO NOBEL DELLA FISICA: GIORGIO PARISI

NUOVO NOBEL DELLA FISICA: GIORGIO PARISI Io penso che la scienza e la religione siano cose completamente diverse. La fisica, e più in generale la scienza, cercano una spiegazione del mondo restando dentro il mondo, mentre le religioni – almeno quelle che conosco io, diciamo le religioni monoteistiche – cercano risposte fuori dal mondo, in qualcosa che trascende il mondo. Ho incontrato spesso fisici profondamente religiosi, ma questo aspetto non è quasi mai entrato nel nostro lavoro, nelle nostre discussioni. In fondo, essendo la religione un ambito che cerca le risposte al di fuori del mondo, è difficile che avesse punti di contatto con il lavoro come fisico. Non penso che la religione sia da combattere. Io non sono religioso, ma non ho mai pensato di fare una battaglia contro la religione, tanto più utilizzando la mia autorità di scienziato per esprimermi su quei temi. Mi sembra una follia, senza voler giudicare le persone che lo fanno. Per quanto riguarda l’“oscurantismo”, in questo campo ci sono delle opinioni che si classificano come più politiche – ad esempio “la religione è l’oppio dei popoli”. Posso avere le mie idee politiche sugli influssi di un certo radicalismo islamico nella società, o di un certo pensiero del radicalismo cristiano protestante contro le teorie dell’evoluzione che si vede soprattutto negli Stati Uniti, ma io terrei completamente separato un politico sulla religione da un pensiero scientifico sulla religione. Negli ultimi anni il peso della religione e la sua influenza sulla storia di questo pianeta – penso a molte guerre di oggi, ai massacri in Jugoslavia, al conflitto tra sunniti e sciiti – sono tornati con una forza che non avevano da tanto tempo. La Seconda Guerra mondiale non era certamente una guerra mossa in primo luogo dalla Germania protestante alla Francia cattolica. Il peso odierno della religione si vede anche perché c’è una ricerca delle persone a valori, significati della vita che la scienza non può dare. La scienza ha risposte al mondo nel mondo, ma non spiega il perché del mondo. C’è una vecchia affermazione della dottrina cattolica: “La fede è una grazia”. Io questa grazia non ce l’ho, e quindi le risposte a quelle domande non me le so dare. – Giorgio Parisi

da

Fede e scienza a confronto | NUOVO NOBEL DELLA FISICA: GIORGIO PARISI | Facebook

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.