in memoria di Emanuele Severino: Note introduttive alla traduzione dell’opera di PARMENIDE, a cura di Vincenzo Guarracino, edizioni Medusa (2006)


Caro Paolo,

ho letto la notizia della morte di Emanuele Severino e, in suo omaggio, ti spedisco le note introduttive alla mia traduzione dell’opera di Parmenide per le edizioni di Medusa molti anni fa (2006)


leggi qui:

https://drive.google.com/file/d/19DfyxWyIUWIYqrrUfBD73lmkLl4AE9Xz/view?usp=sharing

 

PARMENIDE, SULLA NATURA: traduzione e analisi filologica ed etimologica di Vincenzo Guarracino, 28 novembre 2019

Antologia del TEMPO che resta


Caro Paolo,
eccoti (te l’avevo promesso molto tempo fa) un mio piccolo contributo da filologo su Parmenide, del quale ti invio la traduzione e le note al Proemio.
Ti chiedo venia se non sono stato capace di inserire gli accenti corretti alle parole.
Con tutta la mia stima
Como,  28 novembre 2019

PARMENIDE   SULLA NATURA

Il titolo

Il poema, così come ci è stato tramandato, presenta il titolo concordemente accettato di Perì phýseos”Sulla natura”, conservatoci da Sesto Empirico (Contro i matematici, VII, 111), in armonia con una tradizione che si riscontrerà poi in Empedocle e in molti altri filosofi greci (Melisso, Alcmeone, Gorgia, Prodico) e successivamente in Lucrezio (De rerum natura), fino in epoca rinascimentale con Bernardino Telesio (De rerum natura iuxta propria principia, 1586).

Citato anche come Physikòn(Porfirio, L’antro delle Ninfe, 22) e Physiologhìa (Suida, alla voce…

View original post 3.590 altre parole