Emanuele Severino, l’infinita ricerca (sul libro «TESTIMONIANDO IL DESTINO») – di PIERLUIGI PANZA, in Corriere.it, 19 gennaio 2019

Emanuele Severino, l’infinita ricerca In «Testimoniando il destino» (Adelphi) il decano dei pensatori italiani rilegge,alla vigilia dei novant’anni, i testi che lo hanno imposto a partire dal 1958 vai a https://www.corriere.it/19_gennaio_18/emanuele-severino-filosofia-pensatore-ricerca-novant-anni-771e19a2-1b3a-11e9-a392-0b2e66f10fec.shtml?fbclid=IwAR1PbL-R8o5hanbjJSXpmUnVe3dj46AgEmqGzOvD6-0aHtizSN9WchXrEiU

La follia dice che l’ente è niente; il buon senso dice che l’ente non è niente. La psicologia riconosce al buon senso e a sé stessa il carattere della “normalità”. Ma nella “normalità” dell’Occidente rimane nascosta e operante quella persuasione della nientità dell’ente, che diventa esplicita nel linguaggio della follia …, Emanuele Severino, “Destino della necessità. da Gazzetta filosofica 2 febbraio 2018

Gazzetta filosofica 2 febbraio 2018 ·  « La follia dice che l'ente è niente; il buon senso dice che l'ente non è niente. La psicologia riconosce al buon senso e a sé stessa il carattere della "normalità". Ma nella "normalità" dell'Occidente rimane nascosta e operante quella persuasione della nientità dell'ente, che diventa esplicita nel linguaggio della … Leggi tutto La follia dice che l’ente è niente; il buon senso dice che l’ente non è niente. La psicologia riconosce al buon senso e a sé stessa il carattere della “normalità”. Ma nella “normalità” dell’Occidente rimane nascosta e operante quella persuasione della nientità dell’ente, che diventa esplicita nel linguaggio della follia …, Emanuele Severino, “Destino della necessità. da Gazzetta filosofica 2 febbraio 2018

PENSARE SIGNIFICA OBIETTARE, in UGO SPIRITO, “La vita come ricerca” (1937)

Pensare significa obiettare. L'ingenuo ascolta e crede; riceve passivamente la parola altrui, così come i suoi occhi ricevono la luce. Allorché nella sua anima affiora il primo dubbio e a poco a poco egli ne acquista coscienza, al dogma si sostituisce il problema e sorge il pensiero. Non ascolta soltanto, ma reagisce e parla. La … Leggi tutto PENSARE SIGNIFICA OBIETTARE, in UGO SPIRITO, “La vita come ricerca” (1937)

Emanuele Severino, La filosofia del nostro tempo …

La filosofia del nostro tempo è il fondamento essenziale della scienza e della tecnica (che dunque ancora ignorano il senso autentico del loro rapporto con la filosofia), perché mostra che non può esistere alcuna dimensione immutabile, cioè alcun limite inoltrepassabile e dunque rende possibile la crescita indefinita della capacità di produrre scopi.(E. S.)

Il problematicismo di Ugo Spirito, citazioni di Emanuele Severino in Oltre il linguaggio, Adelphi, Milano 1992, pp. 99 – 100 e pp. 107 – 109

Il problematicismo di Ugo Spirito si muove nella stessa direzione dell'intera filosofia contemporanea: liberare il divenire della realtà da ciò che lo rende impossibile. Per cogliere il senso di questa affermazione, non si deve perdere di vista il rapporto privilegiato che Spirito instaura col suo maestro Gentile, riformatore della dialettica hegeliana. La dialettica è la … Leggi tutto Il problematicismo di Ugo Spirito, citazioni di Emanuele Severino in Oltre il linguaggio, Adelphi, Milano 1992, pp. 99 – 100 e pp. 107 – 109

Vasco Ursini, In che modo si può ancora tentare di fare filosofia, 31 luglio 2019

Vasco Ursini In che modo si può ancora tentare di fare filosofia Dopo Heidegger, fare filosofia è possibile solo se chi la fa rimane attaccato alla vita, all' "esserci". Se ci si allontana da questo limite inevitabilmente si sprofonda nell'abisso che si intravede nel pronunciamento wittegensteiniano: " Su ciò di cui non si può parlare, … Leggi tutto Vasco Ursini, In che modo si può ancora tentare di fare filosofia, 31 luglio 2019

Emanuele Severino, « Se si sostiene che rimane pur sempre la libertà di pensare ad altre cose, di scegliere o di prendersi cura per altre cose che … in “La struttura originaria”

« Se si sostiene che rimane pur sempre la libertà di pensare ad altre cose, di scegliere o di prendersi cura per altre cose che non siano la filosofia, questa libertà è la libertà di trovarsi nell’infondatezza o addirittura nella contraddizione. » Emanuele Severino, “La struttura originaria”

Una volta rigettata ogni istanza metafisica e gnoseologica, la vita non può concepirsi che sul piano dell’immediatezza, ossia dei giudizi di valore non giustificabili in funzione di un criterio sistematico … , Ugo Spirito, “La vita come arte”

Ugo Spirito 31 luglio 2017 Una volta rigettata ogni istanza metafisica e gnoseologica, la vita non può concepirsi che sul piano dell'immediatezza, ossia dei giudizi di valore non giustificabili in funzione di un criterio sistematico. E allora è chiaro che assumere come valore il bello val quanto assumere l'utile o il buono, e non v'è … Leggi tutto Una volta rigettata ogni istanza metafisica e gnoseologica, la vita non può concepirsi che sul piano dell’immediatezza, ossia dei giudizi di valore non giustificabili in funzione di un criterio sistematico … , Ugo Spirito, “La vita come arte”

L’ eternità di ogni cosa (anche tua!): l’illusione del tempo tra scienza e filosofia, link suggerito da Vasco Ursini

Vasco Ursini ha condiviso un link. Amministratore · 30 luglio alle ore 09:04 https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2935401503198341&id=100001855595875 YOUTUBE.COM L' eternità di ogni cosa (anche tua!): l'illusione del tempo tra scienza e filosofia In questo video vengono raccolti alcuni interventi che spiegano come le scienze e la filosofia, negli ultimi decenni, abbiano stravolto radicalmente il nostr...

Un confronto tra due grandi filosofi in forte opposizione filosofica, come sono opposti la luce e il buio, il giorno e la notte, la legna e la cenere. Citazione di Emanuele Severino proposta da Vasco Ursini

Vasco Ursini ha condiviso un post. Amministratore · 30 luglio alle ore 10:41 https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2935555483182943&id=100001855595875 Un confronto tra due grandi filosofi in forte opposizione filosofica, come sono opposti la luce e il buio, il giorno e la notte, la legna e la cenere. Emanuele Severino « La proposizione 6.54 del "Tractatus" del Wittgenstein suona: "Dalle mie proposizioni resta chiarito che … Leggi tutto Un confronto tra due grandi filosofi in forte opposizione filosofica, come sono opposti la luce e il buio, il giorno e la notte, la legna e la cenere. Citazione di Emanuele Severino proposta da Vasco Ursini

Conferenze del prof. SERGIO GIVONE su “Che cosa ha veramente detto Heidegger”. Video lezioni

Conferenza del prof. Sergio Givone su "Che cosa ha veramente detto Heidegger" prima parte. iis Archimede•3298 visualizzazioni2 anni faDopo il saluto del Dirigente Scolastico, prof. Mauro Borsarini, il prof. Massimo Pasquini, docente di Filosofia e Storia dell'istituto, ...1:06:42ORA IN RIPRODUZIONE Heidegger oggi - Sergio Givone Movimento Hyronista•6958 visualizzazioni2 anni famaggiori informazioni su http://FilosoFestival.com44:25ORA IN RIPRODUZIONE Conferenza … Leggi tutto Conferenze del prof. SERGIO GIVONE su “Che cosa ha veramente detto Heidegger”. Video lezioni

Il “cuore” del pensiero filosofico di Emanuele Severino, testo di VASCO URSINI

Vasco Ursini Amministratore · 27 luglio 2018 Il "cuore" del pensiero filosofico di Emanuele Severino. Ribadiamo qui ancora una volta i cardini essenziali del pensiero inaudito di Emanuele Severino. E subito diciamo che la sua filosofia costituisce la testimonianza della verità assolutamente innegabile, che "né dèi né uomini possono smentire". A testimoniare tale verità è il Contenuto … Leggi tutto Il “cuore” del pensiero filosofico di Emanuele Severino, testo di VASCO URSINI

LETTURE/ Oltrepassare la “cosa”: la sconfitta poetica di Nietzsche

Vasco Ursini ha condiviso un link. https://www.ilsussidiario.net/…/letture-oltrepassa…/1908707/ILSUSSIDIARIO.NET LETTURE/ Oltrepassare la “cosa”: la sconfitta poetica di Nietzsche Feltrinelli ha raccolto in volume tutti i testi poetici di Nietzsche. Si avvalse della “finzione” per non essere limitato dal logos, ma fu sconfitto

Emanuele Severino, Lezioni milanesi: ONTOLOGIA E VIOLENZA (2016/2017), a cura di Nicoletta Cusano, Mimesis editore, 2019. Indice del libro

alcuni punti chiave: la tecnoscienza dominerà il pianeta, in quanto ascolta " il sottosuolo filosofico del nostro tempo"si va verso un'epoca in cui "non sarà più il capitale a servirsi della tecnica, non sarà più la democrazia o l'islam o il cristianesimo o i nazionalismi o gli Stati a servirsi della tecnica, ma sarà la … Leggi tutto Emanuele Severino, Lezioni milanesi: ONTOLOGIA E VIOLENZA (2016/2017), a cura di Nicoletta Cusano, Mimesis editore, 2019. Indice del libro

Umberto Piersanti: L’infinito, il Bicentenario e non solo

Vasco Ursini ha condiviso un link. https://www.facebook.com/vasco.ursini/posts/2911114305627061   YOUTUBE.COM Umberto Piersanti: L'infinito, il Bicentenario e non solo Recanati, Colle dell'infinito, venerdì 12 luglio 2019. Intervento di Umberto Piersanti, presidente del Centro Mondiale della Poesia e della Cultura "Giacomo ...

Il “Canto notturno” di Leopardi, una struggente invocazione alla Luna, in LIBRERIAMO.IT

Vasco Ursini ha condiviso un link. Amministratore · 8 h https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2910905388981286&id=100001855595875   LIBRERIAMO.IT Il "Canto notturno" di Leopardi, una struggente invocazione alla Luna 'Che fai tu Luna in ciel?' Con questa domanda comincia il 'Canto notturno' di Leopardi, un lungo dialogo con la Luna sul senso dell'esistenza

Vasco Ursini: Ascoltiamo Martin Heidegger. Anzi riascoltiamolo. In riferimento a: “Essere e tempo”, a cura di Franco Volpi sulla versione di Pietro Chiodi, Longanesi, 2018, che ha come titolo “Esposizione del problema del senso dell’essere”, pp. 13-56

Vasco Ursini Ascoltiamo Martin Heidegger. Anzi riascoltiamolo: "E' chiaro infatti che voi da tempo siete familiari con ciò che intendete propriamente quando usate l'espressione 'essente'; anche noi credemmo un giorno di comprenderlo, ma ora siamo caduti nella perplessità" (Platone, 'Sofista', 244 a.) Abbiamo noi oggi una risposta alla domanda intorno a ciò che propriamente intendiamo … Leggi tutto Vasco Ursini: Ascoltiamo Martin Heidegger. Anzi riascoltiamolo. In riferimento a: “Essere e tempo”, a cura di Franco Volpi sulla versione di Pietro Chiodi, Longanesi, 2018, che ha come titolo “Esposizione del problema del senso dell’essere”, pp. 13-56

collage di riflessioni del filosofo Emanuele Severino sul tema “fede e ragione” video a cura di Sapiens Sapiens

Vasco Ursini ha condiviso un link. Amministratore · 19 luglio alle ore 20:46 https://www.facebook.com/vasco.ursini/posts/2906875559384269   YOUTUBE.COM Fede, ragione, verità: riflessioni del filosofo Emanuele Severino Questo video è un collage di riflessioni del filosofo Emanuele Severino sul tema "fede e ragione", che potrebbe essere espresso anche con la dicitura "fede o...