Stella Aldo “Metafisica originaria” in Severino. Precisazioni preliminari e approfondimenti tematici, Guerini e associati, pag. 334, 2019

Con questo lavoro si intende portare a compimento l’indagine critica su La struttura originaria, iniziata con Il concetto di «relazione» nell’opera diSeverino. A partire da «La struttura originaria» (pubblicato presso le nostre edizioni, 2018). Il discorso svolto da Severino viene ripreso, cercandodi individuarne il filo conduttore che possa rendere pienamente intelligibile il passaggio al tema della «metafisica originaria», che … Leggi tutto Stella Aldo “Metafisica originaria” in Severino. Precisazioni preliminari e approfondimenti tematici, Guerini e associati, pag. 334, 2019

Il pensiero di Emanuele Severino, da ‘La struttura originaria’ (1958) a ‘Dike’ è assolutamente fedele alle sue premesse, del tutto lineare e il suo linguaggio del tutto compatto … , testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini‎ a Amici di Emanuele Severino 5 maggio 2016 Il pensiero di Emanuele Severino, da 'La struttura originaria' (1958) a 'Dike' è assolutamente fedele alle sue premesse, del tutto lineare e il suo linguaggio del tutto compatto. E tuttavia, a ben guardare, si possono cogliere nel suo discorso, soprattutto a livello di stile compositivo, profonde variazioni. … Leggi tutto Il pensiero di Emanuele Severino, da ‘La struttura originaria’ (1958) a ‘Dike’ è assolutamente fedele alle sue premesse, del tutto lineare e il suo linguaggio del tutto compatto … , testo di Vasco Ursini

ALDO STELLA: Determinazione reciproca e identità dei diversi ne “La struttura originaria”, testo riproposto da Vasco Ursini

Vasco Ursini 23 aprile 2018 ALDO STELLA: <<Determinazione reciproca e identità dei diversi ne “La struttura originaria”>>. ...................................................... Riporto un testo integrale dei Proff. ALDO STELLA e GIANCARLO IANULARDO. <<La Struttura Originaria (SO) è il luogo a cui Severino rinvia costantemente per la più compiuta presentazione dell’essenza del fondamento, da cui dipende, sebbene rimodulata e affinata … Leggi tutto ALDO STELLA: Determinazione reciproca e identità dei diversi ne “La struttura originaria”, testo riproposto da Vasco Ursini

Le “necessità” dell’Occidente e la “Necessità” che incomincia ad essere testimoniata ne “La struttura originaria” di Emanuele Severino, già pubblicato da Vasco Ursini nel gruppo facebook il 7 marzo 2019

Le "necessità" dell'Occidente e la "Necessità" che incomincia ad essere testimoniata ne "La struttura originaria" di Emanuele Severino C'è un abisso tra i due modi di intendere la "necessità". Per l'Occidente la Necessità è la volontà di dominare il divenire, che si fonda sulla forma originaria della volontà di potenza, cioè "sulla volontà che il divenire … Leggi tutto Le “necessità” dell’Occidente e la “Necessità” che incomincia ad essere testimoniata ne “La struttura originaria” di Emanuele Severino, già pubblicato da Vasco Ursini nel gruppo facebook il 7 marzo 2019

Essere nella verità, di Emanuele Severino. Passo tratti da La struttura originaria – in gazzettafilosofica

Essere nella verità Si ha ragione quando si sa di averla, e cioè quando si sanno le proprie ragioni, perché è appunto sapendole che si può mostrare l'insostenibilità delle affermazioni contrarie. di Emanuele Severino vai a Essere nella verità - Benvenuti su gazzettafilosofica!

Severino Emanuele, Testimoniando il destino, Adelphi editore, p. 376, 2019. Indice del libro

Sin dal suo inizio storico la filosofia è stata la volontà di incarnare il sapere assolutamente innegabile. Ma come è possibile «la stabile conoscenza della verità», si chiede Emanuele Severino, «in un clima come quello del nostro tempo, dove non solo la scienza, ma la filosofia stessa ha quasi ovunque voltato le spalle a ciò … Leggi tutto Severino Emanuele, Testimoniando il destino, Adelphi editore, p. 376, 2019. Indice del libro

“Per affermare che l’essere è non c’è bisogno, né puo esserci bisogno, di alcuna mediazione” …, passi da Emanuele Severino, La struttura originaria

Vasco Ursini <<"Per affermare che l'essere è non c'è bisogno, né puo esserci bisogno, di alcuna mediazione": ciò significa : "Che l'essere sia è per sé noto". Per sé noto: cioè noto non per altro. Se ciò per cui l'essere è noto è lo stesso essere che è noto, che l'essere sia è immediatamente noto … Leggi tutto “Per affermare che l’essere è non c’è bisogno, né puo esserci bisogno, di alcuna mediazione” …, passi da Emanuele Severino, La struttura originaria

STELLA ALDO, Il concetto di «relazione» nell’opera di Severino a partire da “La struttura originaria”, Guerini e Associati, 2018. Indice del libro

Ne La struttura originaria si configura la più compiuta presentazione dell’essenza del fondamento e Stella intende dimostrare che quella struttura, di cui Severino afferma il valore originario, è la relazione, la quale può venire intesa sia come costrutto mono-diadico sia come l’intrinseco riferirsi dei termini. In Severino sono presenti entrambe queste accezioni, ma la seconda non viene compiutamente fatta valere, cioè non viene … Leggi tutto STELLA ALDO, Il concetto di «relazione» nell’opera di Severino a partire da “La struttura originaria”, Guerini e Associati, 2018. Indice del libro

La struttura originaria e l’apparire, testo di Vasco Ursini

Vasco Ursini 16 h La struttura originaria e l'apparire Finalmente da qualche tempo si parla spesso di "struttura originaria". Era ora! Ma ci si dimentica di sottolineare che anche "l'apparire" è una "struttura", cioè un complesso logico-semantico, una unità non semplice. L'apparire, infatti, non è qualcosa di fenomenologicamente "puro", ma un'identità-innegabilita' logica, un esser-sé che … Leggi tutto La struttura originaria e l’apparire, testo di Vasco Ursini

«I significati che valgono come costanti sintattiche di ogni significato possono essere chiamati “costanti sintattiche illimitate” o “costanti persintattiche” …, Emanuele Severino, La struttura originaria, Adelphi, Milano 1981, pp. 445-447

«I significati che valgono come costanti sintattiche di ogni significato possono essere chiamati "costanti sintattiche illimitate" o "costanti persintattiche". [...] Si dica dunque che la presenza di un significato è formalmente distinta dalla presenza della presenza di quel significato; e quindi la presenza del campo persintattico è formalmente distinta dalla presenza della presenza di tale … Leggi tutto «I significati che valgono come costanti sintattiche di ogni significato possono essere chiamati “costanti sintattiche illimitate” o “costanti persintattiche” …, Emanuele Severino, La struttura originaria, Adelphi, Milano 1981, pp. 445-447

EMANUELE SEVERINO, Volontà, fede e destino, a cura di Davide Grossi, con un saggio introduttivo di Massimo Donà, Mimesis, 2008, p. 72. Contiene anche 18 audio delle lezioni. Indice del libro

EMANUELE SEVERINO, Il bello, Mimesis editore, 2011, p. 48. Contiene anche un GLOSSARIO dei temi chiave. Indice del libro

Un fondamentale passo de La struttura originaria, in Emanuele Severino, “La struttura originaria”, cap.2, par.3 “Principium cognitionis”

Un fondamentale passo de La struttura originaria. ‎Giorgio Amendola‎ a Amici di Emanuele Severino 2 dicembre alle ore 21:02 <<"Per affermare che l'essere è non c'è bisogno, né puo esserci bisogno, di alcuna mediazione": ciò significa : "Che l'essere sia è per sé noto". Per sé noto: cioè noto non per altro. Se ciò per cui l'essere … Leggi tutto Un fondamentale passo de La struttura originaria, in Emanuele Severino, “La struttura originaria”, cap.2, par.3 “Principium cognitionis”

“il mortale”; “isolamento”; “struttura originaria”, dal Glossario delle espressioni chiave della filosofia di Emanuele Severino, in Nicoletta Cusano, Emanuele Severino – Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia 2011, pp. 525-526. Proposto da Vasco Ursini

Vasco Ursini ha aggiornato il suo stato. 21 novembre 2016 Glossario delle espressioni chiave della filosofia di Emanuele Severino 2 il mortale: all'interno del nichilismo l'uomo è convinto di essere mortale, pur essendo presente in lui, seppure nel più profondo inconscio, la propria eternità. L'uomo è questa convivenza. Per questo Severino definisce "mortale" chi dimora nel … Leggi tutto “il mortale”; “isolamento”; “struttura originaria”, dal Glossario delle espressioni chiave della filosofia di Emanuele Severino, in Nicoletta Cusano, Emanuele Severino – Oltre il nichilismo, Morcelliana, Brescia 2011, pp. 525-526. Proposto da Vasco Ursini

Vasco Ursini ha condiviso una citazione: Emanuele Severino, La struttura originaria, di F. Volpi

Emanuele Severino, La struttura originaria Questo fondamentale trattato - scritto quando il suo autore non era ancora trentenne, ma aveva già ottenuto, a ventuno anni, la libera docenza universitaria - sviluppa la fondazione logica ed ontologica del sistema neoparmenideo e costituisce la base speculativa sulla quale poggiano tutti gli altri scritti di Severino. E' qui … Leggi tutto Vasco Ursini ha condiviso una citazione: Emanuele Severino, La struttura originaria, di F. Volpi