SPIEGARE IL PENSIERO DI EMANUELE SEVERINO, in Luigi Vero Tarca, La rete e il mare, sta in R. Panikkar- E. Severino, Parliamo della stessa realtà?, Jaca Book, Milano 2014, pp. 47-49

La filosofia di Emanuele Severino costituisce la testimonianza della verità assolutamente innegabile, quella verità - così l'ho sentito spesso esprimersi nel corso delle sue lezioni - che "né dèi né uomini possono negare". Tale verità viene testimoniata dal discorso filosofico che possiede la struttura tradizionalmente chiamata "elenctica", quella cioè che fornisce la fondazione ultima del … Leggi tutto SPIEGARE IL PENSIERO DI EMANUELE SEVERINO, in Luigi Vero Tarca, La rete e il mare, sta in R. Panikkar- E. Severino, Parliamo della stessa realtà?, Jaca Book, Milano 2014, pp. 47-49

ARISTOTELE: “THAUMA”, in E. Severino, Scuola e tecnica, Università degli Studi di Parma, Facoltà di Architettura, 2005, pp. 30-32

Aristotele dice che la filosofia nasce dal 'thauma'. Comunemente si traduce questa antica parola greca con "meraviglia". E si va completamente fuori strada, perché 'thauma', nel suo significato originario significa "terrore", "angosciante stupore". Per che cosa? Per questa nostra esistenza, per la vita in cui ci troviamo e la cui durezza raggiunge tutti e tutti … Leggi tutto ARISTOTELE: “THAUMA”, in E. Severino, Scuola e tecnica, Università degli Studi di Parma, Facoltà di Architettura, 2005, pp. 30-32

Felicità e verità, in E. Severino, “Essenza del nichilismo”, Adelphi, p. 135

“Proprio perché la 'scienza' ha rinunciato ad essere verità, ogni livello di perfezione e di felicità, cui essa abbia a portare l'uomo, non può essere vissuto che come qualcosa di precario, che si può perdere da un momento all'altro. Quanto più è desiderabile la vita che la τέχνη può realizzare, tanto più insoddisfacente è ogni … Leggi tutto Felicità e verità, in E. Severino, “Essenza del nichilismo”, Adelphi, p. 135

Affermare che la verità appare all’uomo è …, Emanuele Severino in “L’identità del destino”, Milano, Rizzoli, 2009, p. 94

. "Affermare che la verità appare all'uomo è un modo di negare la verità. Perché lo sguardo umano, a cui la verità appare, è uno sguardo che, in quanto distinto dalla verità, è non verità. Dire «la verità appare all'uomo» significa dire «la non verità pensa la verità» - e quindi non può pensare la … Leggi tutto Affermare che la verità appare all’uomo è …, Emanuele Severino in “L’identità del destino”, Milano, Rizzoli, 2009, p. 94

LA FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO O FILOSOFIA ANALITICA

La filosofia del linguaggio, detta anche filosofia analitica, è un indirizzo che sorge all'inizio del Novecento nell'università inglese di Cambridge. Riprende con criteri più moderni e attuali la grande tradizione dell'empirismo inglese, caratterizzata dal favore accordato al senso comune anziché ai ragionamenti astratti, dall'approccio empirico alla realtà, nonché dall'interesse per gli aspetti logico-linguistici dei problemi … Leggi tutto LA FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO O FILOSOFIA ANALITICA

Volontà, destino, linguaggio – 2. Senso e strutture dell’incontrovertibile nella prospettiva del Pensiero occidentale e nello sguardo del Destino – Rosenberg & Sellier

vai a Volontà, destino, linguaggio - 2. Senso e strutture dell’incontrovertibile nella prospettiva del Pensiero occidentale e nello sguardo del Destino - Rosenberg & Sellier

S. Freud, insieme a pochi altri, è stato uno dei grandi pensatori che ha influito con i suoi scritti e le sue idee su tutto il Novecento … , (Stefano Mistura)

S. Freud, insieme a pochi altri, è stato uno dei grandi pensatori che ha influito con i suoi scritti e le sue idee su tutto il Novecento tanto che non è errato, come da più parti si è detto, che il Novecento può essere definito come "il secolo della psicoanalisi". In che consiste sostanzialmente l'influenza … Leggi tutto S. Freud, insieme a pochi altri, è stato uno dei grandi pensatori che ha influito con i suoi scritti e le sue idee su tutto il Novecento … , (Stefano Mistura)